Vela Veneta

La prima giornata del Cimento Invernale della Fraglia Vela Desenzano

Il Dolphin salta sul lago d’Inverno. E’ la “foto in bianco e nero” della prima giornata del Cimento Invernale della Fraglia Vela, circuito promosso sotto l’egida di Federazione Italiana Vela. La classe si presenta come sempre in forza, confermandosi il monotipo più gettonato delle competizioni del Benàco, sia durante la stagione dei grandi eventi come Gorla, Centomiglia, Gentlemens Cup, Valle delle Cartiere e Salò Sail Meeting, sia durante le altre gare. L’apertura “autunnale” del Cimento 2010-2020 di Fraglia Desenzano propone un “triangolone” che sviluppa il suo percorso su tutto il golfo del basso Garda. Vento un po’ ballerino  con una  “Vinessa” (o Vicentina), che arriva a 10 nodi di intensità. A saltare più in alto tra i Dolphin è il Baraimbo-Terra Serena”, la barca della famiglia Imperadori e Razzi. Secondo è “Flipper” del timoniere Umberto Grumelli, terzo “Twitter-Sterilgarda” della famiglia Bocchio con Mattia Polettini skipper. L’Orc vede l’affermazione di Brunetto Fezzardi con un Dehler 38. 

I Meteor si affrontano con gli agguerriti trentini del lago trentino di Caldonazzo, che vincono con Andrea Ravanelli. Si mette in scia i Antonio Bragadina (Dielleffe) e Stefania Mazzoni (Canottieri Garda), nel loro personalissimo derby di “quartiere” (sono dello stesso paese). Il Cimento torna il 1° dicembre, sempre con i Dolphin in pole position. 

Articoli relativi

Commenti