Vela Veneta

Barcolana Young, dopo lo stop di ieri oggi si torna in acqua

Sono oltre 240 i bambini iscritti alla Barcolana Young, la regata ieri è stata sospesa e riperderà domani mattina, con partenza anticipata alle 10.00.
Il comitato organizzatore della SVBG ha tenuto ieri alle 10.00 il briefing concorrenti, che ha riunito al molo IV atleti e allenatori. Il presidente della SVBG Mitja Gialuz ha voluto personalmente parlare ai ragazzi, iniziando con la richiesta di un minuto di silenzio.

“Spiegare a 240 ragazzi perché non abbiamo regatato – ha commentato Gialuz – non è stato facile, ma assieme al direttore sportivo giovanile della SVBG, Alessandro Bonifacio, abbiamo deciso che era doveroso. L’educazione alla legalità, la capacità di affrontare da giovani cittadini un evento luttuoso unendosi nel cordoglio e nel rispetto sono valori che devono passare anche attraverso lo sport. Per questo, con tanta commozione, abbiamo riunito i ragazzi, e abbiamo voluto parlare loro.”

“La Barcolana – ha spiegato Gialuz ai ragazzi – ha deciso di aderire al lutto indetto dal Sindaco sospendendo tutte le attività di oggi. E’ una decisione dolorosa, perché da grandi sportivi quali siete, sappiamo che tutti voi vorreste essere in mare. Ma proprio da uomini di mare e regatanti vi diciamo che ci sono delle occasioni, come questa, nelle quali bisogna fare posto al silenzio e al rispetto, per onorare quelle persone che ci proteggono, garantiscono il rispetto della legge e permettono a tutti noi di esprimerci anche con lo sport, ed essere liberi di farlo in sicurezza. Domani torneremo
in mare a regatare e lo faremo con tutto il rispetto per i due poliziotti che hanno perso la vita, le loro famiglie e le istituzioni, che onoreremo a modo nostro, presentandoci sul campo di regata con il nostro spirito sportivo e il nostro agonismo, lottando per una vittoria sul campo. Ringrazio tutti i bambini e le bambine, le famiglie e gli allenatori che sono venuti qui oggi e hanno condiviso con noi questa scelta: la prima regola, in mare e a terra, è che solo insieme si superano queste difficili prove”.

Oggi i 240 ragazzi della Young saranno in mare: il programma è stato anticipato, e meteo permettendo si partirà dopo le dieci quando lo specchio acqueo sarà liberato dopo la partenza della regata Bernetti.

Articoli relativi

Commenti