Vela Veneta

Il progetto “Itaca” torna a Gargnano

Il progetto di vela terapia riabilitativa di “Itaca” torna in quel di Gargnano sul Garda dove è nata 13 anni or sono. L’iniziativa  dell’ Ail di Brescia sarà ospite sabato prossimo (Dalle ore 11) del Circolo Vela della Centomiglia e del Marina di Bogliaco. Nel folto gruppo ci saranno pazienti, parenti, amici, volontari, infermieri e medici, tutti ospiti del Sodalizio sportivo gardesano con alla testa il presidente Lorenzo Tonini. 

Molti gli skipper e armatori che porteranno le rispettive imbarcazioni, gli stessi animatori del progetto. Il Circuito di Itaca 2019 è salpato dalla base di Sulzano della Associazione Nautica Sebina.

Il progetto è promosso dall’ Associazione Italiana contro le Leucemie i Linfomi e il Mieloma Sezione di Brescia con la collaborazione delle Associazioni amiche “Ail Verona”, “Ail Lecco”, “Ail Bergamo”; uscite sul Benaco, sul Sebino, una sul Lario e due sul Ceresio. Il progetto si propone di attivare percorsi di approfondimento sulle problematiche della riabilitazione onco-ematologica tesa soprattutto al miglioramento della qualità di vita dei pazienti e dei loro familiari.

Itaca rappresenta la meta del viaggio di Ulisse diretto verso la propria patria, ma è anche metafora molto vicina alla realtà che spesso vive chi è affetto da una malattia onco-ematologica.

Come Ulisse, i pazienti si trovano ad affrontare un mare aperto, sconosciuto, pieno di insidie e di luoghi pericolosi. Durante il viaggio incontrano “nuovi territori” (a volte anche temibili), ma scoprono anche nuove risorse, vicinanze, solidarietà.

Articoli relativi

Commenti