Vela Veneta

Un nuovo “Seabin” in Laguna istallato al Diporto Velico Veneziano

Dopo Napoli e Genova, arrivano anche a Venezia i “cestini dei rifiuti marini”: un nuovo Seabin in Laguna, in grado di catturare oltre mezza tonnellata di rifiuti galleggianti all’anno (tra cui plastiche, microplastiche e microfibre) è stato posizionato e inaugurato oggi Diporto Velico Veneziano.

La cerimonia si è svolta questo pomeriggio nel porticciolo De Zottis di Sant’Elena alla presenza dell’assessore comunale all’Ambiente, Massimiliano De Martin, del presidente del Diporto Velico, Luigi Zennaro, del direttore generale di Air France – Klm East Mediterranean, Jérôme Salemi, del direttore scientifico LifeGate, Simone Molteni, e di Patrizia Cortesi di Facib Spa.

L’obiettivo dei Seabin non è solo quello di raccogliere la plastica che si accumula nelle marine e nelle aree portuali, ma anche di ridurne la quantità che arriva negli oceani.

Il prossimo Seabin sarà istallato a Milano.

Articoli relativi

Commenti