Vela Veneta

My Song, la nota della compagnia trasporto di yacht

Si arricchisce di nuovi, ulteriori particolari la vicenda che ha visto suo malgrado protagonista My Song, il Baltic 130 caduto in mare mentre si trovava a bordo di una nave cargo.

A svelare ulteriori novità è ancora una volta il Giornale della Vela, che ha interpellato la società che aveva preso in carico il trasporto dello yacht, la quale ha risposto con un comunicato stampa che di seguito riportiamo integralmente.

Questo comunicato stampa è la risposta alla continua speculazione mediatica in riferimento alla perdita della barca a vela My Song nel Mediterraneo. Normalmente non commenteremmo gli incidenti del carico, ma data la natura di alto profilo di questo yacht e l’interesse dei media riteniamo che dobbiamo fornire formalmente qualche chiarimento. Ci sono diversi individui che esprimono un giudizio su ciò che può essere o meno accaduto e cercheremo di offrire qualche chiarimento, anche se in una fase iniziale dell’indagine. La nostra reputazione non è seconda a nessuno e non sarà offuscata da persone non qualificate che esprimono giudizi senza fatti in mano. Aggiungiamo che siamo delusi dal fatto che siano trapelate ai media fotografie riservate. Siamo stati informati della perdita di uno yacht dal ponte della MV Brattinsborg a circa 0400 ore LT (Local Time) il 26 maggio 2019. Lo yacht in questione era l’imbarcazione a vela My Song. Al ricevimento della notizia Peters & May ha incaricato il capitano della MV Brattinsborg di tentare il salvataggio mentre i soccorritori di terze parti sono stati nominati.

L’imbarcazione ha mantenuto il contatto visivo con My Song fino a quando la ricerca aerea e marittima è stata avviata. Dalle ore 0900hr BST del 28 maggio 2019 i tentativi di salvataggio sono ancora in corso. Per garantire la sicurezza dei restanti yacht, Peters & May ha incaricato la nave da trasporto di continuare il viaggio programmato per Genova. Nessun’altra imbarcazione è stata colpita da questo incidente.

È stata avviata un’indagine completa sulle cause dell’incidente, ma la valutazione principale è che l’invaso dello yacht (di proprietà e fornito dallo yacht, garantita dallo yacht per il trasporto marittimo e assemblata dall’equipaggio dello yacht) è crollata durante il viaggio da Palma a Genova e successivamente ha causato la perdita di My Song in mare. Aggiungo che questa è la valutazione iniziale ed è soggetta a conferma a tempo debito.

In qualità di trasportatore di yacht leader negli ultimi 40 anni, siamo molto orgogliosi di ciò che facciamo e andiamo oltre ogni normale procedura operativa per garantire un transito sicuro di tutte le imbarcazioni da noi trasportate. Abbiamo procedure in atto per rispondere a questo tipo di incidente, anche se speriamo che non siano mai richieste.
Questo incidente è più che deplorevole, tuttavia il trasporto di yacht su navi da carico continua ad essere una delle soluzioni più sicure ed economiche quando viene effettuato da un’azienda rispettabile come Peters & May. Ulteriori informazioni saranno rese disponibili a tempo debito, ma nel frattempo chiedo che tutti rispettino la delicatezza della questione per tutte le parti interessate».

A cedere, secondo quanto spiegano da Peters & May, società leader nel trasporto di yacht e non solo, sarebbe stato quindi l’invaso dell’imbarcazione, probabilmente troppo stressato e sollecitato dalla situazione meteo-marina.

Articoli relativi

Commenti