Presentata a Chioggia l’iniziativa “Sauro 100 – Un giro in barca a vela per 100 porti per 100 anni di storia”

 

Presentata stamattina in sala consiliare l’iniziativa “Sauro 100 – Un giro in barca a vela per 100 porti per 100 anni di storia” (da ottobre 2016 a ottobre 2018), ideata dall’Ammiraglio Romano Sauro – nipote della medaglia d’oro al Valore Militare della Marina Militare Italiana, Nazario Sauro – nell’ambito delle commemorazioni organizzate a livello nazionale per ricordare il centenario della Prima Guerra Mondiale, nonché la ricorrenza dei 100 anni della morte dell’eroe nazionale.

Il viaggio, con tappa a Chioggia fino a domani, interessa tutte le regioni costiere italiane, in una navigazione lunga due anni e più di 4000 miglia che, iniziato da Sanremo il 4 ottobre 2016, si concluderà a Trieste il prossimo ottobre. È infatti ormeggiata a Chioggia fino a domani la nave a vela del 1983 di 32 piedi denominata “Galiola III” di proprietà di Romano Sauro.

In ogni città  si organizzano eventi per raccontare di Nazario Sauro e del primo conflitto mondiale in mare e inoltre viene presentato il libro “Nazario Sauro. storia di un marinaio” (scritto dall’Ammiraglio Romano Sauro insieme al figlio Francesco e giunto alla terza edizione) in cui si leggono gli intrecci della vita familiare con il racconto storico. I diritti d’autore del libro saranno devoluti all’associazione Peter Pan onlus di Roma, in prima linea per l’accoglienza e per i servizi alle famiglie di bambini e adolescenti affetti da malattie onlo-ematologiche.

Presenti stamattina, oltre all’autore Ammiraglio Romano Sauro, il sindaco Alessandro Ferro, il Comandante della capitaneria di Porto di Chioggia Chiarelli, il presidente della Lega navale di Chioggia Massimo Bonaldo e l’associazione nazionale Marinai d’Italia, con il presidente Giorgio De Bei. «Ringrazio tutti i partecipanti per questa bella iniziativa – commenta il sindaco Alessandro Ferro – che porta nelle scuole e nei porti d’Italia la conoscenza della storia e in particolare del primo conflitto mondiale, riletto anche attraverso vicende familiari e memorie personali. Condividiamo quei valori di impegno, libertà e giustizia che hanno caratterizzato la vita e le azioni di Nazario Sauro e di molti giovani dell’epoca».

 

Lascia un commento