L’impegno della Guardia Costiera nel giro del mondo di Gaetano Mura

Il velista sardo Gaetano Mura è salpato da Cagliari per battere il record nella circumnavigazione del globo in solitario, senza assistenza e senza scalo, a bordo di un Class40. Il giro del mondo, in oltre 4 mesi, si snoderà dal Mar Mediterraneo attraverso l’Oceano Atlantico fino al Capo di Buona Speranza, poi in senso orario attorno all’Antartide, lasciando a sinistra Cape Leeuwin (Australia) e Capo Horn, per ritornare infine nel Mediterraneo. Un percorso di 25.000 miglia nautiche (46.300 chilometri). Buona parte si svilupperà in mari ostili, con condizioni meteo estreme. L’unità scelta per compiere l’impresa, la Class40, è una barca da regata ‘monotipo’ di 12 metri allestita ad hoc per questa occasione. La Centrale Operativa della Guardia costiera a Roma seguirà costantemente la navigazione del velista, per assicurarne la sicurezza durante l’intero tragitto.

Lascia un commento