Chioggia: Sub disperso, ricerche senza esito

Riprenderanno questa mattina le ricerche del sub disperso all’interno del relitto della Edvokia II situato sei miglia al largo di Chioggia.

Il sub non è più riemerso sabato scorso dopo un’immersione con degli amici effettuata sul relitto della nave Evdokia II.

Già da sabato le ricerche sono proseguite senza esito con una serie di immersioni da parte degli speleosub dei vigili del fuoco. I sommozzatori dei pompieri di Venezia, Vicenza e Bari hanno ‘cantierizzato’ il relitto per l’esplorazione in sicurezza dei diversi ponti, che man mano vengono perlustrati.

Importante l’appello lanciato in queste ore tramite il proprio profilo Facebook da Piero Mescalchin, sub esperto che da tanti anni è in prima linea per la tutela del patrimonio sottomarino locale, in particolare dell’area delle Tegnue. “Non trasformiamo l’Evdokia II in uno strumento di morte – scrive Mescalchin su Facebook –  Evdokia II è un relitto del nostro Alto Adriatico, un’esplosione di colorata vita marina lo avvolge e mostra tutto il suo splendore nella sue pareti fittamente ricoperte da spugne, ascidie, cindari. Perché andare all’interno dove c’è solo il buio più fitto e nessuna vita?”

Lascia un commento