Le dieci sanzioni più frequenti ai diportisti dalla Guardia Costiera

Il Corpo delle Capitanerie di Porto ha reso noto l’elenco delle dieci sanzioni più frequenti emesse ai diportisti. La lista delle irregolarità riservate a chi va per mare è davvero lunga, forse troppo, tanto che molto spesso anche chi è chiamato a far rispettare le regole commette errori.

La classifica delle 10 sanzioni più frequenti

  1. Mancato rispetto del limite di navigazione costiera.
  2. Mancanza di patente nautica dove richiesta. Le multe salgono ed è possibile aggiungere alla sanzione amministrativa anche la sospensione della patente.
  3. Guida con patente scaduta.
  4. Mancato rispetto della distanza di sicurezza dalla boa sub.
  5. Pesca sportiva con attrezzi non consentiti.
  6. Rispetto della navigazione nelle aree marine protette da vincoli non segnalati.
  7. Mancato rispetto delle dotazioni minime di sicurezza e dei mezzi di salvataggio.
  8. Comando di unità in stato di ebrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Sono previste anche pene accessorie come la sospensione della licenza di navigazione per 30 giorni o la sospensione di 6 mesi per la patente.
  9. Mancanza copertura assicurativa. È previsto anche il sequestro dell’unità.
  10. Certificazioni di sicurezza scadute o mancanza di certificazione.

Lascia un commento