Presentato il tredicesimo salone nautico di Venezia

Sarà caratterizzata da tante conferme, ma anche da importanti novità, l’edizione 2014 del Salone Nautico di Venezia che si terrà, per la quarta volta consecutiva, al Parco di San Giuliano i primi due week-end di aprile del prossimo anno, rispettivamente dal 4 al 6 e dall’11 al 13 aprile.

La manifestazione, presentata questa mattina in anteprima, con una conferenza stampa svoltasi al Vega, mantiene il focus merceologico sulla piccola-medio nautica (scafi entro i 12 metri), rafforzando nel contempo però, il comparto del refitting e del service, del turismo e degli sport d’acqua. Confermati anche i 5 padiglioni e gli oltre 6.000 metri quadrati di area coperta, mentre si espande, da 80.000 a 100.000 metri quadri, quella espositiva, con un “avvicinamento” ulteriore alla zona dei pontili, cha darà l’opportunità ai visitatori non solo di vedere, ma anche di provare in acqua, le barche esposte. Si chiamerà invece “Festival del mare” la nuova sezione dedicata agli sport d’acqua di remo e di vela, alla subacquea e alla pesca.

Con gli oltre 36.000 visitatori, i 220 marchi del settore presenti, con 200 imbarcazioni esposte nel 2013, il Salone nautico di Venezia è ormai al terzo posto come importanza in Italia, dietro solo a Genova e a Roma, con ulteriori possibilità – come è stato sottolineato – di diventare presto addirittura il primo nel nostro Paese.

“Tra i molti meriti che vanno riconosciuti agli organizzatori del Salone Nautico di Venezia – sottolinea in una nota il vicesindaco, Sandro Simionato – va sicuramente annoverato quello di aver razionalizzato l’offerta espositiva nautica, che prima in Veneto vedeva la concomitanza di ben tre saloni, rendendo quella di San Giuliano una proposta che esprime la vocazione naturale di questa area, per il suo affacciarsi in laguna e per la possibilità di stare in uno scenario in cui i simboli costitutivi di Venezia, terra e acqua, si fondono armoniosamente insieme. Quella del 2014 sarà un’edizione importante anche perché l’area espositiva potrà godere di una parte di parco che verrà restituito alla città dopo i lavori di bonifica, integrando ancora di più l’esposizione a terra e la possibilità di visitare la parte d’acqua con le barche.”

Da segnalare infine due importanti conferme: il premio dedicato a Gianfranco Pontel, giunto alla seconda edizione, e le giornate della sicurezza “Sicuri in mare”, rivolte ai dipartisti, in particolare giovani, per sensibilizzarli alle buone pratiche della navigazione, con dimostrazioni di salvamento e primo soccorso in acqua.