Conclusa la Giornata del Mare a Caorle

 

Giovedì 11 aprile è stata una giornata molto speciale per 125 alunni della scuola primaria “G. Ciardi” di Treviso, dalla classe seconda alla quinta, che hanno partecipato alla Giornata del Mare a Caorle.

La Giornata Nazionale del Mare, istituita con l’entrata in vigore del nuovo Decreto sul Codice della Nautica, verrà celebrata l’11 Aprile di ogni anno, con la finalità di trasmettere ai più giovani la cultura marinaresca.

Per questo primo appunamento nazionale, l’Ufficio Circondariale Marittimo di Caorle in collaborazione con il Circolo Nautico Santa Margherita, il Comune di Caorle, Asvo,  Consorzio Arenili e il Museo Nazionale di Archeologia del Mare hanno offerto agli alunni interessanti attività didattiche.

Al Museo Nazionale di Archeologia del Mare i ragazzi, suddivisi in tre gruppi, hanno partecipato ad una serie di attività: la visita del Museo e dei preziosi reperti conservati, un piccolo laboratorio creativo dove hanno realizzato dei segnalibri e un’ancora con i nodi e una breve lezione, a cura degli uomini della Capitaneria di Porto che hanno illustrato il loro lavoro di prevenzione e tutela della sicurezza dell’ambiente marino.

Al termine della pausa pranzo, i ragazzi si sono spostati lungo la passeggiata a mare, da dove ha assistito ad una simulazione, organizzata dalla Capitaneria di Porto con la collaborazione dei volontari CNSM, di richiesta soccorso. Dalla Centrale Operativa, ricevuto il Mayday, sono partiti i soccorsi.

Così il Comandante della Guardia Costiera di Caorle T.V. (CP) Pil. Giovanni Turini al termine dell’evento “Il Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera è da sempre impegnato nella tutela dell’ambiente marino e costiero e la Direzione Marittima del Veneto, alla guida dell’Ammiraglio Piero PELLIZZARI individua in questo uno degli obiettivi prioritari da perseguire, sia per la ricchezza del patrimonio naturalistico del litorale, sia per i rilevanti interessi sociali ed economici coinvolti nell’utilizzo delle relative risorse. Con questa iniziativa che abbiamo voluto intitolare “Il Mare è Vita”, le donne e gli uomini dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Caorle hanno voluto illustrare ai giovani  l’attività di tutela messa quotidianamente in atto. Speriamo che questa giornata possa diventare un appuntamento annuale coinvolgendo tutte le realtà del territorio, per sensibilizzare ad una cultura del rispetto nei confronti del “bene” mare quale risorsa fondamentale di tutti e per tutti.”

La Giornata del Mare 2019 è per il Circolo Nautico Santa Margherita il prologo del progetto Vela a Scuola, che il sodalizio diCaorle organizza in collaborazione con l’Amministrazione comunale, l’Istituto Palladio di Caorle e l’Istituto Vendramini di Pordenone. Le lezioni teoriche inizieranno tra pochi giorni e l’attività in acqua proseguirà fino a luglio con il coinvolgimento di oltre 300 alunni delle scuole primarie e secondarie.

“Abbiamo iniziato ad insegnare vela in orario scolastico nel 1997, grazie alla sensibilità dimostrata dall’Amministrazione Comunale di Caorle e da allora non ci siamo mai fermati” commenta Gian Alberto Marcorin, Presidente CNSM “E’ fondamentale che i nostri ragazzi imparino ad amare e rispettare il mare e siamo particolarmente grati alla Capitaneria di Porto di Caorle che quest’anno ci ha permesso di avviare questa attività dedicata ai più giovani con una giornata così speciale.”.

 

Lascia un commento