Alla Francia il primo Campionato mondiale di eSailing, bronzo per l’italiano Alessandro Merlino

 

La L1 della Francia ha vinto la prima finale del Campionato mondiale di eSailing dopo una gara conclusiva vincitrice di tutti i vincitori alla Van Wezel Performing Arts Hall di Sarasota, in Florida, USA.

Sei mesi di competizione sono culminati nella Finale, e gli otto migliori eSailor di cinque paesi sono saliti sul podio, con l’obiettivo di essere incoronati Campione del Mondo.

Dopo tre gare di qualificazione, gli otto eSailor sono stati ridotti a sei. Questi sei sono andati a combattere in finale in un porto virtuale di Sydney sulla J / 70, una barca a chiglia famosa in tutto il mondo.

L1 ha avuto la migliore partenza, ma i suoi rivali sono stati in grado di avvicinarsi a lui, spingendolo giù per il campo. Cruzolator (ESP) ha capitalizzato e avanzato in testa alla classifica, ma L1 è rimasto a caccia. Il momento decisivo è arrivato quando L1 ha forzato una penalità di dritta a sinistra su Cruzolator che ha inflitto al concorrente spagnolo una penalità di dieci secondi.

Il campo inseguitore ha messo pressione su L1, ma è stato in grado di mantenere il suo vantaggio fino alla fine.

epicure (FRA) e Alessandro Merlino (ITA) sono rimasti bloccati in una rissa per l’argento che si è conclusa sul filo di lana. Alessandro Merlino ha cercato di rallentare il francese andando a coprirgli il vento, riuscendo ad avere la meglio con un solo secondo di vantaggio sul transalpino.

Sono ancora un po ‘stressato, ma mi sento sollevato e molto felice di gareggiare qui e vincere questo evento“, ha espresso L1 subito dopo la sua vittoria. “Ero al posto giusto alla partenza, poi ho avuto la possibilità di prendere un po ‘di vento fresco e sono avanzato. Tutti quelli che hanno fatto la finale sono andati molto bene e chiunque di noi avrebbe potuto vincere, specialmente con il formato vincitore-prende tutti. Il gioco è stato eccezionale ed è molto impressionante per World Sailing essere la prima federazione internazionale ad aderire al movimento degli sport e tenere questo evento. Tutti i finalisti sono già buoni marinai e alcuni sono in squadre nazionali, quindi è sicuramente utile avere le abilità veliche per essere al fronte“.

L1 ha vinto una medaglia d’argento al Campionato del Mondo Optimist del 1989 e faceva parte di una squadra francese che includeva Marie Riou, vincitore della Volvo Ocean Race, velista SailGP e Rolex World Sailor of the Year. L1 augura bene a Riou la serata, con la speranza di renderlo un doppio successo francese a Sarasota.

Al secondo posto, l’epicure ha detto “Sono molto spesso secondo – non so perché sono felice ma un po ‘deluso non ho vinto Forse non ho rischiato abbastanza all’inizio? avere un buon inizio rende molto difficile vincere, ma sono contento del secondo “.

Più di 16.200 eSailor registrati provenienti da 74 paesi hanno preso di mira la finale, navigando oltre 80.000 gare in 60 sfide da una a tre giorni, tutte con l’obiettivo di raggiungere il Playoff Round di due settimane. Solo 1.000 eSailor sono passati ai Playoff e in un periodo di due settimane, i migliori otto concorrenti sono stati invitati alla finale.

Nella gara di qualifica di apertura di oggi, salpata sulla J / 70 a Newport, nel Rhode Island, Cruzolator è riuscito a vincere. A seguire, i concorrenti hanno corso sul Nacra 17, il Multihull misto Olympic e Velista71 (ITA) hanno trionfato su HAVUC (TUR) ed epicurei. La gara finale è stata nella 49er, la barca olimpica ad alte prestazioni, con Alessandro Merlino (ITA) che lo ha vinto su Cruzolator.

Al di fuori di eSailing, i concorrenti, tutti marinai della vita reale, sono arrivati ​​a Sarasota Bay il giorno prima con il vicepresidente e vincitore della Coppa America Gary Jobson, la medaglia d’oro olimpica Sofia Bekatorou (GRE) e Torben Grael, cinque volte medaglia olimpica e vincitore della Volvo Ocean Race.

L’eSailing World Championship prenderà il via nel 2019 con ulteriori dettagli da annunciare nelle prossime settimane.

 

Lascia un commento