Già in 1400 per la Barcolana, mai così tanti così presto!

 

Bonaccia nel primo giorno di regate in Barcolana. I 500 velisti della classe Optimist che partecipano della Barcolana Young e gli equipaggi della Barcolana FUN By Siram by Veolia sono rimasti oggi agli ormeggi, in attesa di un vento che non è arrivato. Non è mancato però il divertimento: con il Molo IV assediato dai ragazzini under 15, che hanno passato una giornata tra giochi marinari e attività dedicate alla sicurezza in mare, la Barcolana Young ha visto la presenza di uno speciale sponsor, l’Alma Pallacanestro Trieste, che per festeggiare l’avvio in campionato in serie A1 (la squadra esordisce domenica in A1 in casa, dopo 14 anni di serie A2) ha voluto essere parte della Barcolana, in particolare dei ragazzi della Young, per sottolineare una grande specialità di Trieste, la città dove basket e vela sono gli sport più amati dalle famiglie e dai più piccoli. Niente regate anche per Barcolana FUN BY Siram by Veolia: i giovani Under 19 della Lega Italiana Vela hanno atteso a terra e provato a uscire in mare, ma non è stato possibile posizionare alcun campo di regata. Per loro, una sessione di approfondimento tecnico dedicato al regolamento di regata, con simulazioni e question time da parte dei giovani atleti ai race officer.

Intanto, oggi è stata aperta la parte centrale del Villaggio Barcolana con numerosi stand dedicati al pubblico. In particolare la “gara di Winch” per il Burlo Garofolo, ideata da Gruppo Hera – EstEnergy ha impegnato i velisti che hanno atteso il vento per regatare. Assieme ad altri sponsor della manifestazione, infatti, anche il Gruppo Hera ed EstEnergy hanno deciso di aderire al progetto “Io sto con il Burlo”, impegnandosi in maniera concreta per l’Ospedale Infantile Burlo Garofolo di Trieste. Il tutto avverrà tramite un semplice gioco, organizzato presso lo stand in Piazzetta Barcolana dal 6 al 14 ottobre, e al quale chiunque è invitato a partecipare. Chi vorrà, in particolare, dovrà misurarsi con un vero e proprio winch, noto verricello usato dai velisti per tendere le scotte, con l’obiettivo di farlo girare alla massima velocità possibile. Quanti più giri riuscirà a fare il concorrente nell’arco di 30 secondi, tanto più aumenterà la donazione di Gruppo Hera ed EstEnergy per l’acquisto di una fondamentale apparecchiatura diagnostica da regalare poi al Burlo Garofolo.

 

Lascia un commento