Audi Italian Sailing League Final: Circolo della Vela Bari è il Campione Nazionale per Club

 

Con 15 voli per un totale di 45 regate completate, conquista il titolo di Campione italiano per Club il Circolo della Vela Bari. Al secondo e terzo gradino della classifica rispettivamente il team dell’Aeronautica Militare e la Società Canottieri Garda Salò. L’evento finale del circuito della Lega Italiana Vela è stato organizzato dallo Yacht Club Costa Smeralda con il supporto del Title sponsor Audi.

La giornata odierna caratterizzata da vento leggero da nordest ha permesso lo svolgimento di ulteriori 9 prove andando a completare il quindicesimo volo.  Con dieci vittorie su quindici prove disputate, il Circolo della Vela Bari – composto da Simone Ferrarese – capitano e timoniere, Valerio Galati, Corrado Capece Minutolo, Leonardo Dinelli – conquista il primo posto in classifica portando a casa il titolo di Campione Nazionale per Club del 2018.

Otto punti dietro il primo classificato, l’equipaggio dell’Aeronautica Militare (Giancarlo Simeoli – capitano, Niccolò Bertola – timoniere, Marco Balbi, Giovanni Bannetta) al secondo posto seguito dal team della Società Canottieri Garda Salò (Diego Franchini – capitano, Carlo Fracassoli – timoniere, Pietro Corbucci, Mauro Spagnoli), terzo.

“Il Circolo della Vela Bari è il nuovo Campione Italiano della Lega Italiana Vela – ha dichiarato Simone Ferrarese, timoniere del Circolo della Vela Bari – e ne siamo felicissimi. Ringrazio l’equipaggio, Valerio, Corrado e Leonardo che insieme a me hanno dato il massimo oggi come un mese e mezzo fa a St. Moritz, dove siamo riusciti a vincere anche il Campionato internazionale della SAILING Champions League. Chissà come andrà l’anno prossimo, non vediamo l’ora di ritornare!”

La classifica della finale italiana 2018, valida anche come selezione per il Campionato della SAILING Champions League, vede in quarta posizione lo Yacht Club Gaeta (Ferdinando Colaninno – capitano, Federico Colaninno – timoniere, Luca Baldino, Gaia Bergonzini), che si qualifica quindi insieme ai primi tre team alle regate internazionali.

Il Commodoro YCCS Riccardo Bonadeo ha dichiarato: “Siamo lieti di aver chiuso la stagione sportiva dello YCCS con la finale nazionale del circuito della Lega Italiana Vela, tre giorni intensi con un format di competizione che ci ha regalato sfide entusiasmanti. Ringrazio la Lega Italiana Vela e il nostro partner Audi, non solo per la collaborazione nella riuscita della manifestazione ma anche per il supporto alla nostra iniziativa One Ocean, promuovendo i principi della Charta Smeralda. Grazie inoltre al Comitato di Regata, alla Giuria, agli Umpire, allo staff YCCS e a tutti i team protagonisti di queste giornate di sport e spirito di Club”.

“È stata una giornata impegnativa – ha commentato il Presidente della Lega Italiana Vela, Roberto Emanuele de Felice – gli equipaggi in gara si confermano i migliori d’Italia: la formula veloce e dinamica delle regate LIV richiede capacità di concentrazione e grande affiatamento, qualità che i Club hanno brillantemente dimostrato. Encomiabile le performance del Circolo della Vela Bari classificatosi primo 10 volte su 15. La collaborazione con lo YCCS, la cui efficienza ha permesso di portare a termine un numero così elevato di prove, si conferma ancora una volta vincente, con una grande sinergia dello staff sia in mare sia a terra.”

“Il circuito della Lega Italiana Vela – ha dichiarato Francesco Ettorre, Presidente FIV – è un circuito importante che la Federazione ha appoggiato sin dall’inizio e che continua ad appoggiare con convinzione poiché riteniamo costituisca un’opportunità importante sia per i Club che per i velisti. Il format è quello giusto, divertente e rapido, in linea con quello che è il nuovo modo di andare in barca al di fuori di quelle che sono le classi olimpiche. Qui a Porto Cervo stiamo vivendo delle giornate molto intense e di grande vela, con equipaggi sicuramente importanti, dove vedo soprattutto un grande entusiasmo nella partecipazione a questo format. Un grazie sicuramente a tutto il board della LIV per il lavoro che sta facendo, anche nei confronti dei nostri giovani che rappresentano il futuro della nostra vela e dei nostri Club.”

 

Lascia un commento