La vela è la protagonista della terza giornata del Salone Nautico

 

Davvero intensa oggi l’attività al Teatro del Mare, lo spazio, nel contesto di Sailing World, dove si svolgono la maggior parte delle iniziative legate allo sport e al mare.

Il programma ha preso il via alle 11.00 del mattino, con la presentazione delle “Sentinelle del Mare in Liguria”, il progetto a cura di Confcommercio e Università di Bologna, in cui i cittadini sono i protagonisti della raccolta di dati sull’ambiente e la sua biodiversità, attraverso un metodo ricreativo e validato di compilazione di apposite schede di rilevamento.

 

La Federazione Italiana Vela è stata poi protagonista degli eventi che si sono alternati sul palco del Teatro. Si è iniziato con la presentazione della decima, attesa, edizione della “151 Miglia-Trofeo Cetilar”, la regata di vela d’altura che prenderà il via il 30 maggio 2019 sulla rotta Livorno/Marina di Pisa/Giraglia/Formiche di Grosseto/Punta Ala, a cui hanno partecipato i vertici dei tre club organizzatori (YC Punta Ala, YC Repubblica Marinara di Pisa e YC Livorno). “Un’edizione speciale, visto che è la decima, che ambisce a battere tutti i già rilevanti record di partecipazione e gradimento”, ha spiegato il Presidente dello YCPA Alessandro Masini. “L’anno scorso abbiamo avuto 198 barche sulla linea del via, quest’anno puntiamo a superare quota 200 e sono fiducioso sul fatto che ci riusciremo. La prossima sarà una 151 Miglia-Trofeo Cetilar magnifica e ricca di novità, da non perdere”.

Dopo la 151 Miglia, l’Unione Vela d’Altura Italiana – presente il Presidente Fabrizio Gagliardi e il Responsabile Tecnico Riccardo Provini, affiancati dal Vice Presidente della FIV Alessandro Mei – ha premiato i migliori armatori della stagione appena conclusa, con il titolo overall dell’Armatore dell’Anno UVAIche è andato a Stefano Masi dello Swan 45 Ulika. “Una stagione davvero intensa e ricca di soddisfazioni per tutta la vela d’altura: chiaramente il nostro plauso principale per Masi e il suo equipaggio, protagonisti da anni nell’ambito delle regate e finalmente primi in questa classifica che per l’UVAI ovviamente è molto importante”, ha dichiarato Gagliardi.

A seguire è stata la volta della premiazione del Trofeo Arcipelago Toscano 2018, il circuito di regate che comprende la Coppa Regina dei Paesi Bassi, Pasquavela Offshore, la Lunga Bolina e la 151 Miglia-Trofeo Cetilar, vinto da Alessandro Giannattasio, armatore di Super G, e della presentazione della Regata delle Torri Saracene, un evento tra sport, turismo ed eventi enogastronomici, in programma tra fine maggio e inizio giugno con partenza da Sorrento.

 

Alle 15 tutto esaurito per Mauro Pelaschier che, con Giulio Magni ed Alessandro Mei vice presidente FIV, ha presentato il suo periplo dell’Italia a bordo della sua barca a vela in legno, da Trieste a Genova, per promuovere le attività di One Ocean e per far firmare a quanti più enti e persone possibili la Charta Smeralda, un codice di comportamento etico per la salvaguardia dei nostri mari. “Da quando ho 6 anni sono in mare, una vita – dice l’ex timoniere di Azzurra – ho visto le cose cambiare in peggio e adesso i mari sono saturi di plastica, c’è bisogno di una svolta e nel mio viaggio ho apprezzato come le nuove generazioni siano pronte ad un drastico cambiamento delle abitudini. Con i bambini dei tanti circoli nautici in cui mi sono fermato abbiamo ripulito spiagge e marine dai rifiuti galleggianti, ma purtroppo i fondali sono colmi di plastica che non si vede e distrugge l’ecosistema.”

 

Un altro periplo, di diverso genere ma con simile spirito, è quello di Marco Rossato, velista con abilità diverse che è partito dall’arsenale di Venezia per approdare a Genova nei giorni del Salone dopo essersi fermato in una sessantina di porti ed aver verificato la loro accessibilità “Questo viaggio mi ha dato grande fiducia e voglia di fare – ci racconta entusiasta – è stato tutto di bolina che non è l’andatura migliore per un trimarano, ma in barca mi muovo bene e adesso mi sento pronto per affrontare l’Atlantico in solitaria, anzi credo partendo nel periodo dell’anno giusto sarà anche più facile.”

 

Il Teatro del Mare ha ospitato, inoltre, la presentazione di “Fishing Team”, la trasmissione di Sky dedicata alla pesca in mare con i componenti del Garmin Fishing Team. A realizzarla Walter Ferraro assieme a Antonello Salvi componente del Garmin Fishing Team. “Vogliamo raccontare l’Italia attraverso i suoi tanti e differenti sport di pesca e attraverso le esperienze di chi quegli spot conosce bene”, ha spiegato Walter Ferraro. Antonello Salvi, campione del mondo di Big Game, ha raccontato la sua impresa di 10 ore per riportare a galla un tonno di 305 kg. “Ho cominciato la lotta alle quattro del pomeriggio e sono andato avanti fino alle 2 di notte. È stata un’esperienza durissima anche da punto di vista fisico”.

 

Al termine della giornata, la Presidente di UCINA Confindustria Nautica, Carla Demaria, e il Direttore Commerciale del Salone Nautico, Alessandro Campagna, hanno consegnato i riconoscimenti alle aziende che espongono al Salone da 10 anni: Absolute, Adria Ship, Boat Lift, Cantieri Navali Austin Parker, CNB Construction Navale Bordeaux – Lagoon, Macchiavelli Export di Massimo Macchiavelli &C., Osmosea.

 

 

Lascia un commento