52 Super Series: Platoon e Azzurra giornata da leader, Luna Rossa c’è!

 

La 52 SUPER SERIES Valencia Sailing Week si apre con due belle vittoria di Platoon e Luna Rossa. Azzurra è la più costante e consistente, in testa l’armata tedesca e la barca italiana della famiglia Roemmers, Luna Rossa terza a soli due punti.

La prima giornata della 52 SUPER SERIES Valencia Sailing Week fa vedere quanto nulla sia scontato in queste regate. La città catalana offrirà molte sorprese sino alla fine di questa settimana di regata. Platoon vince la prima prova con grande forza, nella seconda perde un pò la bussola ma riesce a recuperare. Luna Rossa è un diesel che nella seconda prova domina e dimostra una grande forza anche sotto la pressione di Quantum che viaggia a mezzo servizio (male nella prima bene nella seconda prova). Azzurra è la più costante e di conseguenza la più consistente. Phoenix, Alegre, Sled e Provezza non preoccupano molto i primi della classe. Certo, alla prima giornata non c’è un responso definitivo e sopratutto questo circuito non da certezze a nessuno fino all’ultimo. Ora Quantum mantiene un margine di 27 punti su Azzurra, 32 su Platoon e 41 su Luna Rossa, in programma ancora otto regate, i numeri sono dalla parte degli americani, per la tappa conclusiva è tutto ovviamente ancora aperto, staremo a vedere.

La giornata è molto lunga dal punto di vista dell’attesa a terra e dell’arrivo del primo match, sono le 15.15 quando suona l’avviso per il primo start. Le condizioni di vento leggero, un pò come previsto da tutti i meteoman della carovana delle 52 SUPER SERIES. Vento di direzione 125° con un intensità di 6/7 nodi. Al via è Azzurra sulla sinistra ad avere il miglior spunto, la barca della famiglia Roemmers è qui per chiudere alla grande. Azzurra Estrema sinistra Luna Rossa sul bordo opposto, Platoon ha un a buona velocità, Quantum soffre. La corazzata tedesca arriva da sinistra alla boa di bolina, si infila ai danni di Azzurra che è meno veloce e perde terreno proprio sul pin. I tedeschi iniziano il bordo di poppa con un vantaggio di 4 lunghezze. Azzurra è tallonata da Alegre, Phoenix e Sled, Luna Rossa è solo sesta, Quantum nelle retrovie. Platoon, Azzurra e Alegre verso il gate di poppa, ottimo controllo per i tedeschi di Harm Müller-Spreer su Azzurra, al gate Platoon, Azzurra e Phoenix formano il podio della regata. Il vento sale leggermente e gira verso destra, la rotazione va presa e seguita nel suo massimo. C’è poco da fare per gli altri, Platoon, ha una marcia in più, controllo, velocità e ottime manovre per i tedeschi che chiudono la pratica prima manche con una bella vittoria, Azzurra non molla ed è seconda, seguono Phoenix, Alegre, Sled e Luna Rossa, Quantum in ottava posizione.

La seconda regata arriva alle 16:45 con una condizione di leggero aumento del vento intorno ai 10 nodi e di direzione per 105°. In barca comitato è Onda ad aver la meglio su Phoenix e Paprec, Platoon è sotto pressione e deve virare dietro la flotta, Azzurra al centro, sulla sinistra molto bene Quanrtum e Luna Rossa, Gladiator è costretto a soffrire, problemi per Provezza, ottima velocità per Alegre. Sono le prime fasi ma ci sono già diversi spunti di cronaca, Luna Rossa leader a sinistra seguita sullo stesso bordo da Azzurra e Quantum, tutti virano e vanno al centro, Vascotto ha una buona memoria di come si regata da queste parti. Barca veloce verso la boa di bolina, il bordo di Luna Rossa è perfetto. Quantum nel sandwich italiano, in testa davanti e in mezzo a Luna Rossa e Azzurra, Alegre e Sled cercano di non perdere il treno, le tre barche sono velocissime rispetto alla flotta, sembrano in fase perfetta con i salti del vento, Platoon soffre in ottava posizione. Vascotto legge bene il campo, Bruni porta la barca al massimo e il team manovra come sa, Team Prada gira in testa davanti a Quantum, Alegre, Azzurra, Sled, Gladiator, Paprec, Platoon, Phoenix, Provezza e Onda. Il bordo di poppa è quasi obbligato, un bene per chi sta davanti, meno per chi deve inseguire. Onda riesce anche a rompere il gennaker, non una bel momento per il team brasiliano. Sono tre le lunghezze tra Luna Rossa e Quantum, gli americani pressano da sottovento, il duello Vascotto-Hutchinson non finisce mai. Azzurra in quarta posizione, Platoon recupera. Al gate Luna Rossa resiste agli attacchi degli americani, stramba davanti a Quantum e va sulla sinistra, gli americani costretti a destra più lenti con una manciata di secondi di ritardo, Alegre e Azzurra appaiate prendono la stessa boa, Parada in push su Andy Soriano, Platoon completa il recupero ed è quinta. Inizia la “lee bow battle” tra Luna Rossa e Quantum, spettacolo nello spettacolo. Platoon risale molto bene sulla sinistra ed insidia Azzurra ed Alegre, la barca tedesche va spedita. Quantum non da tregua a Luna Rossa, Barker e Bruni si sfidano sulla velocità e sulla sensibilità, sulla virata il timoniere può fare una grande differenza, le due barche vanno a sinistra e si posizionano davanti ad Alegre, Platoon e Azzurra. Ottima tenuta della posizione per il Team Prada, alla boa di bolina la barca italiana gira in testa con un vantaggio di una ventina di secondi. Inizia l’ultima poppa, si preannuncia una bella sfida fra le due di testa, Azzurra è terza a meno di un minuto, Platoon perde terreno. C’è ancora una rotazione del vento, Quantum cerca il sopravento per agganciare la barca italiana, quattro lunghezze di vantaggio per Luna Rossa danno una certa sicurezza. Luna Rossa vince la seconda prova di giornata, mettendo dietro in ordine Quantum Racing, Azzurra, Platoon, Alegre e Phoenix, il mare è azzurro, le due italiane grandi protagoniste. Platoon, Azzura e Luna Rossa sul podio di tappa, i tedeschi appaiati a 5 punti, il Team Prada a 7 punti.

La photogallery di Max Ranchi

Santi Lange (ARG), tattico di Azzurra: “Oggi il campo di regata era veramente difficile con molti salti ed evoluzione in costante movimento. Siamo felici di questa posizione e della consistenza che abbiamo dimostrato. Credo che nella prima regata abbiamo voluto difendere la destra, cercando di mantenere una certa velocità conservando la posizione. Un giorno come oggi è molto positivo, la flotta è molto compatta, il campo è difficile da interpretare, ma va da se che la situazione è così per tutti.”

Checco Bruni (ITA), timoniere di Luna Rossa (ITA): “Giornata positiva per noi, un sesto e un primo ci soddisfano, sono due buoni risultati. Nella seconda prova abbiamo individuato che era importante partire sul pin e abbiamo eseguito una buona partenza. Abbiamo navigato bene e veloci. Nella prima prova siamo stati leggermente sfortunati, la sinistra ha avuto la meglio, però è stata comunque positiva. Una giornata buona, mi ripeto, l’equipaggio ha girato bene e si è dimostrato solido. Peccato che i nostri diretti avversarti hanno avuto una giornata buona a parte Sled, dobbiamo ancora lottare è ancora lunga fino a sabato.”

Matteo Auguadro (ITA), prodiere di Alegre (GBR): “Abbastanza bene nel complesso, forse potevano raccogliere una o due posizioni in più ma va bene così. Potevamo esser terzi, sopratutto in virtù di buone partenze, le migliori della stagione, abbiamo un buon passo, ce la possiamo giocare, un campo difficile con salti di direzione del vento fino a venti gradi. Ce la possiamo giocare, navighiamo molto bene, abbiamo fatto un buon lavoro sulla velocità e sappiamo di poter essere li davanti con i primi.”

Si continua domani mercoledì 19 settembre, con due prove a bastone, con orario schedulato alle 13.00. Azione, live e risultati in tempo reale nella nostra app e webtv www.52superseries.com.

 

Lascia un commento