Record di iscritti al campionato nazionale HANSA 303

 

Al via il Campionato Italiano Hansa 303 organizzato dalla Lega Navale Italiana – Sezione Genova Sestri su delega della Federazione Italiana Vela ed in collaborazione con la Classe Italia Hansa 303 che si concluderà il 16 settembre 2018 a Genova.

La Classe Hansa 303 nasce per rendere le competizioni di barca a vela accessibili a persone diversamente abili. Le barche sono caratterizzate da estrema stabilità e utilizzo semplice, e non prevedono l’uso delle gambe, assicurando così il divertimento sia a livello ludico che agonistico. Perché il mare è davvero senza barriere e permette a tutti di sentirsi autonomi e liberi nel vento. Queste competizioni sono importantissime in quanto creano esperienze positive in cui far maturare consapevolezza di sé e sicurezza, ma non solo. Andare in barca a vela e, più in generale, fare sport cambia il modo in cui il disabile viene percepito dagli altri; non è più visto (o per lo meno non solo) una persona a cui chiedere com’è andata la riabilitazione. Diventa, invece, uno sportivo a tutti gli effetti, una persona a cui domandare com’è andato l’allenamento e le migliorie raggiunte dopo l’impegno e la fatica che lo sport scelto richiede.

Il campionato italiano è l’evento “clou” della Classe Hansa 303, classe paralimpica riconosciuta da World Sailing e quest’anno ha registrato il record di presenze e regioni rappresentate. Sono infatti oltre 30 gli equipaggi di altrettante imbarcazioni che da tutta l’Italia sono a Genova per conquistare lo scudetto della vela paralimpica Hansa 303. Le regioni rappresentate sono Liguria, Lombardia, Abruzzo, Lazio, Toscana, Sardegna, Friuli Venezia Giulia, Sicilia, Campania e Puglia. La straordinaria partecipazione (basti pensare che all’Europeo Hansa 2017 erano presenti 26 equipaggi) è dovuta all’intensa attività della Classe italiana presieduta dal velista disabile Marco Rossato, fortemente supportata dalla Lega Navale Italiana e Federazione Italiana Vela.

Le tantissime regate organizzate in tutta Italia dai Circoli affiliati ed i due Campionati Interzonali tenutisi a maggio a Palermo (Una Vela Senza Esclusi) e giugno a Desenzano del Garda anch’essi fortemente partecipati, unite alla facilità di trasporto e conduzioni delle imbarcazioni hanno permesso di ampliare la partecipazione attiva degli atleti paralimpici alle regate inserite nei diversi calendari zonali italiani.

Il Presidente Marco Rossato impegnato con il suo fedele cagnolino Mattley nel giro d’Italia a vela in solitario a bordo di un Trimarano per rilevare e verificare l’accessibilità dei porti italiani ha sin da subito apprezzato l’impegno organizzativo dello staff della LNI di Genova e del suo Presidente Prof. Antonio Bitti che ha fortemente voluto che la manifestazione programmata non fosse rinviata nonostante le problematiche di circolazione dovute al crollo del ponte Morandi, creando un vero e proprio village all’interno della sezione evitando così al massimo gli spostamenti dei numerosi atleti diversabili a Genova per l’occasione.

Tutti gli atleti paralimpici della classe sono ben lieti di sopportare ogni piccolo eventuale contrattempo unendosi idealmente ai cittadini genovesi nel chiedere una veloce ricostruzione dell’importante arteria stradale. 

Le regate si tengono nello specchio acqueo prospiciente il Lungomare di Genova Pegli nelle giornate di venerdì, sabato e domenica ed al termine dell’ultima prova, la premiazione.

Durante le giornate del Campionato i dirigenti dei circoli presenti e gli atleti possono altresì assistere alla dimostrazione di un particolare servomeccanismo DragonFly (progetto Sailing for all – promosso da Spazio Vita Niguarda – SailAbility ed A.U.S. Niguarda di Milano e sostenuto da Fondazione Vodazione Italia e Huawei) che renderà le imbarcazioni Hansa 303 accessibili anche ai disabili con gravi disabilità motorie.

L’evento ufficiale è stato aperto dal Presidente Bitti con una cerimonia che ha previsto l’alzabandiera a cura della Capitaneria di Porto ed il saluto delle numerose autorità civili e militari presenti tra le quali il Sindaco di Genova dott. Marco Bucci, il Consigliere Nazionale FIV Fabio Colella delegato alle attività paralimpiche, l’Assessore allo Sport Comune di Genova dott. Stefano Anzalone, il Presidente Circoscrizione di Genova Municipio VI Medio Ponente ing. Mario Bianchi, l’Assessore alle Pari Opportunità Regione Liguria dott.ssa Francesca Corso, il Presidente Comitato I Zona FIV Gianni Andrea Belgrano, il Presidente CONI Regionale Antonio Micillo, il Presidente Classe AICH Marco Rossato.

 

Lascia un commento