J/70 Cup, a Portopiccolo Calvi Network punta alla conquista del circuito

 

Si scaldano i motori di Calvi Network nelle acque di Portopiccolo dove, a partire da domani, gli uomini del team di Carlo Alberini, guidati dal timoniere Gianfranco Noè, competeranno nell’ultima frazione del circuito J/70 Cup per cercare di conquistare il titolo già ottenuto al termine della stagione 2017.

Un finale di stagione tiepido, quello del circuito promosso da J/70 Italian Class, dove sulla linea di partenza si conteranno ventidue imbarcazioni, un numero ben al di sotto dei record stagionali dove mediamente oltre sessanta equipaggi hanno incrociato tra le boe dei campi di regata del monotipo più gettonato del momento.

Mancherà, tra gli altri, l’equipaggio più titolato a contendersi la vittoria della J/70 Cup con Calvi Network, Enfant Terrible-Adria Ferries di Alberto Rossi che, reduce anche dalla vittoria del Campionato Europeo J/70 di Vigo, occupa la seconda posizione della classifica stagionale, staccato da Calvi Network di soli 5 punti.

Si apre dunque la sfida con la giovane Petite Terrible-Adria Ferries, terza con 23 punti di ritardo, che giocherà tutte le carte in suo possesso per cercare di raggiungere Calvi Network e puntare alla vittoria di circuito.

Gianfranco Noè: “Scendiamo in acqua carichi e molto motivati per cercare di portare a casa la vittoria di circuito. Il successo di Malcesine è stata un’importante iniezione di fiducia per tutto l’equipaggio e sono certo che i ragazzi daranno il massimo per raggiungere l’obiettivo. Tra l’altro, qui a Trieste io gioco in casa, per cui una vittoria qui per me varrebbe doppio”.

Con un massimo di otto prove da disputare in tre giornate di regate, lo start è fissato per le 12.30 di venerdì 7 settembre.

 

Lascia un commento