46 barche al via per il XVII Trofeo dei Miti

 

Torna sabato e domenica 8 e 9 settembre con la XVII edizione il Trofeo dei Miti, la veleggiata organizzata dal Diporto Velico Veneziano e dedicata agli scafi costruiti nello scorso millennio ma che hanno ancora la grinta per affrontare un campo di regata. Miti sono quelle barche costruite prima del 31 dicembre 1990, data a partire dalla quale le organizzazioni di rating internazionali decidono di abbandonare la stazza IOR per adottare il nuovo sistema di calcolo dei compensi IMS, oggi Orc. A vele bianche i Miti si sfideranno al largo del Lido in due giorni di manifestazione che prevede sabato due prove da disputare su percorso a triangolo e domenica una prova costiera. Per chi Mito non è, potrà gareggiare in una categoria a parte, la Modern, e potrà utilizzare spi o gennaker. Per le due categorie ci saranno partenze separate.

L’appuntamento è sabato alle 10 al Dvv con il briefing. Il segnale di partenza della prima prova è previsto alle 12.30 all’altezza della diga di San Nicolò. Si parte dopo un countdown di dieci minuti. Il percorso è a triangolo – il lato di bolina sarà di circa un miglio nautico – ed è da percorrere una sola volta. Sono previste due prove con partenza massima per la seconda prova alle ore 17.

Domenica si torna in mare per la prova costiera. L’orario di partenza sarà comunicato il giorno prima. Si parte a sud della diga di San Nicolò: lasciata la linea di partenza le imbarcazioni dovranno girare la boa di disimpegno a un miglio di distanza per poi dirigersi alla boa 2 nelle vicinanze del mareografo a nord della diga degli Alberoni e quindi alla linea d’arrivo che sarà all’altezza della partenza. La classifica sarà fatta su tempi compensati col metodo Time on Time basato sul rating Fiv. Si tratta di un sistema di compensi calcolato in base alle dimensioni delle barche forniti dagli armatori. I partecipanti saranno divisi in gruppi in base al rating. Un gruppo sarà dedicato ai 5 Arpege della Dufour.

Il Trofeo dei Miti è occasione per salutare la fine dell’estate con una festa nella sede sociale. Alle 20 ci sarà la cena e a seguire la premiazione della XXXV Transadriatica che si è corsa tra il 31 maggio e il 3 giugno. La premiazione del XVII Trofeo dei Miti sarà invece domenica: in palio ci sono coppe e targhe e piatti in vetro.

«Quest’anno sarà un’edizione da record con già 46 barche iscritte tra cui 30 della categoria Miti – commenta il direttore sportivo per l’Altura Giovanni Tedesco – l’unica incognita è quella del meteo, non resta che incrociare le dita».

 

Lascia un commento