I cat M32 sbarcano sul Garda

 

Le rive del lago di Garda si stanno animando per la prossima 68° Centomiglia e tutti i suoi 100&venti. I primi ad approdare a Marina di Bogliaco, grazie alla disponibilità della famiglia Fiori, sono i cat M32, i multiscafi della Aston Harald svedese, che dal 29 agosto al 1° settembre correranno la loro tappa Europea. Gargnano e il Garda arrivano dopo altre capitali internazionali della vela come Valencia (Spagna) e Aarhus (Danimarca), località famose per aver ospitato l’America’s Cup 2007 e 2010 e il Mondiale di tutte le classi olimpiche 2018.
In contemporanea la flotta dell’Asso 99 correrà il suo Campionato Italiano lungo la riva veneta, mentre le altre pattuglie di Dolphin, Protagonist, Melges 32, One Off, sono in costante allenamento.
Dopo l’Euro Cup M 32, i Cento&venti andranno avanti il 2 settembre con il 52° Trofeo Gorla (Gargnano-Malcesine-Torbole-Brenzone-Gargnano), nella settimana successiva la Inport Comune con la “Vip Cup” di Gargnano, l’8-9 settembre la 68° Centomiglia con il nuovo percorso a nord, le boe sotto il Castello Scaligero di Malcesine, grazie al supporto di Funivie Malcesine-Monte Baldo, quella di Limone Capo Reamol grazie al Limone Garda Sailing del presidente Andrea Corsato, club che con Gargnano e Portese organizza il Challenge delle Long distance del Garda con la Trans Benaco (già disputata a luglio), appunto Gorla e Centomiglia.

A Gargnano appena dopo queste due gare sarà la volta del Campionato Italiano del monotipo Ufo 22 e della 13° Childrenwindcup, grande festa di chiusura con ospiti i piccoli dei reparti di Onco Ematologia Pediatrica del Civile di Brescia grazie all’Abe, Associazione Bambino Emopatico, Fondazione Terzo Pilastro Internazionale, Fondazione Asm. Il testimone sul territorio, nell’ambito del sociale e dello sport, passerà successivamente al Mondiale Parasport di Tiro al piattello al Concaverde Lonato, manifestazione gemellata con la Centomiglia.

 

Lascia un commento