Puerto Portals 52 SUPER SERIES Sailing Week: Si riparte da Quantum

 

La seconda giornata della Puerto Portals 52 SUPER SERIES Sailing Week, quarta tappa delle 52 SUPER SERIES 2018 manda in scena tre regate, recuperando una delle due non disputate ieri per mancanza di vento. Platoon, Provezza e Azzurra sono i vincitori delle singole prove. Quantum è il primo leader in classifica generale, seguita da Provezza e Azzurra. Luna Rossa è sesta.

Va finalmente in porto una giornata di regate a Portals, dopo il flop di ieri, Eolo ha restituito il maltorto. Tre prove combattute come sempre, Provezza, Platoon e Azzurra ne vincono una a testa. Quantum dimostra una consistenza notevole anche se ha cambiato come da programma il suo timoniere.Tornato capitan Doug De Vos le prestazioni sono rimaste di alto livello, gli americani con un secondo un quarto e un secondo posto hanno messo in fila Provezza e Azzurra sul podio di tappa. Onda, Gladiator, Sled e Platoon chiudono una giornata da dimenticare, i tedeschi partono alla grande e si perdono per strada. Takashi Okura occupa la ottava posizione, e pensare che il team a stelle e strisce è il secondo (ora affiancato da Azzurra) in classifica generale del circuito dietro Quantum Racing, leader incontrastato fino a questo punto della stagione.

Cronaca delle regate:

La giornata inizia con molta apprensione, il gradiente di Palma di Maiorca ieri ha fatto brutti scherzi. Le condizioni però si stabilizzano, il Comitato di Regata tira un sospiro di sollievo, ed ecco che si parte per la prima prova di questa quarta tappa delle 52 SUPER SERIES. Vento da 220° con un intensità intorno ai 9 nodi, basta poco per vedere subito un pò di bagarre in acqua. Partenza compressa della flotta al centro dell’allineamento, Quantum con un buona velocità, Platoon ha il miglior passo per questa prima parte mure a dritta verso la boa di bolina. E’ proprio Platoon a passare in testa al primo “mark”, davanti ad Alegre, Provezza e Quantum Racing, Azzurra solo sesta e Luna Rossa fanalino di coda. Platoon e Quantum sembrano avere la rotta migliore, gli americani si avvicinano molto nella poppa, Platoon mantiene la leadership, Alegre è seconda incalzata da Quantum che scavalca Provezza. I tedeschi e i turchi scelgono di andare fino alla layline, mentre Alegre e Quantum battagliano al centro. Alle seconda bolina non cambia nulla se non che Luna Rossa recupera tre posizioni e tallona Azzurra in sesta posizione, una bella battaglia tra le due barche italiane. Platoon va a chiudere questa prima prova e mette in paniere una vittoria importante. Quantum si prende la seconda piazza ai danni di Alegre, Provezza chiude in quarta, Azzurra è sesta, Luna Rossa settima.

Il meteo è stabile e concede una seconda prova con vento da 200° e un’intensità intorno ai 13 nodi. Grinta da vendere per Luna Rossa che parte in Pin con un’ottima velocità, Quantum e Sled forzano, devono rientrare, partenza in salita per i due team americani. Anche Platoon si mette in difficoltà, arriva una penalità per Harm Müller-Spreer, c’è subito da faticare. Ottima la prestazione di Provezza che gira davanti a Luna Rossa alla boa di bolina, seguita da Phoenix e Quantum in gran recupero. La flotta inizia a splittare, condizioni difficili e straordinari per i tattici. Al gate non cambia lo schieramento dei primi, Provezza e Luna Rossa sono molto vicini al passaggio, un bel duello. La battaglia continua, Provezza e Luna Rossa non si danno tregua, alla seconda bolina è la barca che schiera la coppia Bruni-Vascotto a girare in testa, Peter Holmberg insegue. Tattica, velocità e manovre, la sfida tra la barca turca di Ergin Imre e quella del Patron Patrizio Bertelli non ha fine, la linea dell’arrivo è li, sarà un traguardo al fotofinish, meriterebbero tutte e due ma questo è lo sport. E’ Provezza per un soffio ad avere la meglio su Luna Rossa, capitan Max Sirena non è felice per questo secondo posto travestito da primo.

Si punta ad una terza prova, ci sono tutti gli ingredienti e si parte con un vento intorno a 15 nodi, direzione 225°. Azzurra in pin con forza insieme a Sled, bene Luna Rossa e Alegre, prime fasi molto intense, i primi attimi di solito sono i più difficili. E’ proprio Azzurra che arriva al primo passaggio alla boa di bolina in testa, prima parte perfetta per Parada & Co, è una bella riprese dopo le prima due prove sottotono. Azzurra, Alegre e Sled, questo il terzetto di testa, la flotta viaggia spedita di poppa dopo il passaggio e arriva al gate con lo stesso ordine. Cambio di direzione del vento, il Comitato espone un “change course” per la seconda boa di bolina, 210°, oscillazione di circa 15° rispetto alla partenza, Luna Rossa è la prima a farne le spese, il salto non la favorisce. Stare in fase col vento a questo punto della regata è fondamentale, Santi Lange chiama le manovre a Parada, il gioco è fatto, il team manovra come sa fare e su una della barche più veloci della flotta il mix è quello giusto. Azzurra, Alegre e Quantum girano all’ultima boa, Luna Rossa è solo settima, Onda abbandona la regata. Azzurra consolida il suo vantaggio e va verso una bella vittoria costruita con costanza. Quantum sale in seconda posizione ai danni di Alegre, Phoenix, Sled e Luna Rossa formano lo schieramento finale della terza prova di giornata. La giornata consegna il ruolo di leader a Quantum seguito da Provezza, Azzurra e Alegre, Luna Rossa è sesta.

Guillermo Parada (ARG) timoniere e skipper di Azzurra (ITA):“Una giornata accettabile la nostra, se pensiamo alla prima e seconda prova dove, sopratutto nella prima, siamo stati mediocri e ci dobbiamo accontentare del sesto posto. Nella seconda non siamo stati molti fortunati e potevamo chiudere sul podio. Nella terza abbia cercato il pin e poi siamo riusciti a fare la nostra regata mantenendo sempre un buon passo e non dando la possibilità agli inseguitori di prender il nostro posto. C’era molta instabilità, nella prima poppa eravamo gli unici da un lato, è stata la scelta giusta. Possiamo dire che con un pò di fortuna, unito alla nostra forza possiamo fare bene. Quantum ha una consistenza importante, anche se quattro punti di distanza sono facilmente recuperabili. Nella classifica generale del circuito abbiamo agguantato Sled in seconda posizione e questo è già un traguardo.”

Vasco Vascotto (ITA) tattico di Luna Rossa (ITA):“Nella prima regata il vento è andato a sinistra, può succedere, ma qui a Palma è consuetudine che sopra i 220° si va a destra. Nella seconda siamo andati bene chiudendo secondi al fotofinish. Nella terza siamo parti molto bene, il piano era di andare a a destra, il temporale non si era ancora formato, è stato così fino ad un minuto dalla layline, poi il vento è andato a sinistra di 15 gradi e da primi ci siamo ritrovati in mezzo alla bagarre, un’altra regata difficile. Nella seconda bolina finalmente il vento è andato a sinistra come da previsioni, avevamo guadagnato bene ma il secondo destro ci ha penalizzato, questione di istanti, avere un pò di pazienza e stare calmi, il ragionamento lo faremo in fase di analisi, è chiaro però Quantum è stato più bravo, vedendo cose che altri non hanno visto.”

Si torna in mare domani alle 13.00. Le regate possono essere seguite sul nostro sito www.52SUPERSERIES.com con commenti dal vivo e la visione del virtual regatta.

 

Lascia un commento