Il “Garda Sailing Challenge 2018” verso Trofeo Gorla e Centomiglia

 

Il “Garda Sailing Challenge 2018” passa nelle mani del Circolo Vela Gargnano. Dopo le due giornate della 32° Trans Benaco dei Club del Circolo Nautico di Portese (presidente Francesco Tirelli) e del Garda Limone Sailing (presidente Andrea Corsato), tocca ora alle prossime due tappe d’inizio settembre, il 52° Trofeo Gorla e la 68° Centomiglia. La classifica provvisoria del Challenge ha già un volto. Appare, così, chiaro chi spera di portarsi a casa la grande Combinata delle Long Distance, solo alla prima edizione, ma già molto ambita. Il Trofeo Gorla, del prossimo 2 settembre, assegnerà punteggio doppio, riconoscimento al grande valore tecnico della gara che porta i concorrenti nella parte alta del Benaco, quest’anno con le boe al Castello di Malcesine, a Torbole, il ritorno a Castelletto, di fronte al Sailing Arena (del resto siamo in provincia di Verona), arrivo e partenza da Bogliaco di Gargnano. La regola vuole che solo chi partecipa e conclude tutte e 3 le tappe può partecipare ai Trofei finali. Nel gruppo del Tempo Reale c’è, leader assoluto, “Lb 10-Eclisse” di Pietro Bovolato (Cv Gargnano), one off di 10 metri che ha regolato tutti in entrambi i tratti della Trans Benaco. Seguono “Lexotan”, il Melges 32 di Zeno Montresor (Fraglia Vela Peschiera), “Old & Young”, altro Melges armato dalla famiglia Nassini (Cv Gargnano).

Il monotipo più numeroso era il Dolphin. Ha visto l’affermazione di “Baraimbo Due” di Imperadori e Razzi (Fraglia Vela Desenzano), skipper il gargnanese Marco Schirato; secondo “Twister Sterilgarda” di Flavio Bocchio e Matteo Polettini, terzo “Fantastica” di Navoni con Elena Schippers in staffetta con Davide Bianchini. L’Orc, assoluto in tempo corretto, è, per ora, nelle mani dell’Sb 20 “Eavle” del velaio veronese Luca Cattozzi, inseguono lo Starfigheter di Simone Dondelli e Filippo Amonti, terzo Lexotan dei Montresor. Il Gorla darà un volto ben definito del nuovo Challenge gardesano.

 

Lascia un commento