Campionato del Mondo a classi unificate: Ad Aarhus il vento leggero rallenta il programma 

Vento leggero ad Aarhus nella quinta giornata del Campionato del Mondo a classi unificate che assegna ben il 40% dei posti Nazione per Tokyo 2020, che ha reso complicato lo svolgimento del programma su tutti i campi e ha generato proteste e conseguenti squalifiche.

Come nei Nacra 17, dove nella gialla, in cui regatavano i nostri Ruggero Tita – Caterina Banti (SV Guardia di Finanza – CC Aniene), Vittorio Bissaro – Maelle Frascari GS Fiamme Azzurre – CC Aniene) e Lorenzo Bressani – Cecilia Zorzi (CC Aniene – Marina Militare), hanno concluso due prove e neanche una nella blu. Per Tita – Banti davvero una spiacevole giornata, registrano un 16 nella seconda prova e vengono squalificati nella prima – dopo aver finito quarti – per aver perso una protesta voluta da un equipaggio britannico per una collisione in fase di pre-partenza. Bissaro – Frascari segnano nello scoresheet di oggi un 16esimo ed un 20esimo posto (che scartano); Bressani – Zorzi hanno un 27esimo ed un 11esimo (scartano il primo); Gianluigi Ugolini – Maria Giubilei (Compagnia della Vela Roma – CV Ventotene) dopo un bell’11esimo devono scartare un DNF nella seconda prova. Non esiste una classifica generale aggiornata a causa del diverso numero di prove tra le due flotte. In quella blu, dopo due tentativi di partenza, sono stati fatti rientrare gli equipaggi a terra con quattro di questi con una squalifica per la prova 4 di domani.

Nessuna prova disputata per i ragazzi degli RS:X, una per le donne con vento leggerissimo con Marta Maggetti (SV Guardia di Finanza) che ha chiuso in 27ma posizione, risultato scartato rimanendo così al sesto posto in classifica; Flavia Tartaglini (SV Guardia di Finanza), che con un nono posto è nona in generale. Veronica Fanciulli (Aeronautica Militare) è 40esima con un 14esimo di giornata. In testa alla classifica troviamo la polacca Zofia Noceti-Keplacka.

Nessuna prova disputata per mancanza di vento anche per Finn e 470 femminili (per i Laser e Laser radial era invece prevista una giornata do riposo), mentre nel 470 maschile hanno disputato una sola prova la flotta gold, con in gara i primi 32 equipaggi in classifica dopo la prima fasi di qualificazione. La vittoria è andata agli australiani Matthew Belcher e William Ryan che sono secondi in generale, con al comando gli svedesi Anton Dahlberg e Fredrik Bergström. I nostri Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (Marina Militare) registrano oggi un 18esimo posto che li porta in 13esima posizione overall e Matteo Capurro e Matteo Puppo (YC Italiano) sono in 19esima posizione con un 24esimo di giornata.

“Abbiamo iniziato il Campionato in salita, con una brutta prova, ma poi siamo riusciti a raddrizzarlo bene – dichiara il timoniere Matteo Capurro – e abbiamo ogni giorni risalito la classifica, oggi scendevamo in acqua con una buona posizione, ma le condizioni difficili ci hanno fatto commettere degli errori che non siamo stati in grado di recuperare. Il Campionato è comunque ancora molto aperto e domani con tre prove sarà importante fare bene”.

Storia complessa anche nei 49er e 49er FX. Nei primi due flotte hanno chiuso la settima prova ed una è ferma a sei: il Comitato ha deciso di chiudere la serie di qualificazione con la sesta prova, cancellando la settima di chi l’ha conclusa, e far rispettare il giorno di riposo di domani. Gli equipaggi torneranno in acqua mercoledì per le fasi finali con Uberto Crivelli Visconti – Gianmarco Togni (Marina Militare) in 18esima posizione nella flotta Gold.

Le ragazze dell’FX invece vedono saltare il giorno di riposo, con parte della flotta ferma a 5 prove, è indispensabile tornare in acqua e raggiungere almeno la sesta per tutti prima di accedere alla fase finale. Carlotta Omari – Matilda Distefano (Sirena CN – Soc. Triestina della Vela) e Francesca Bergamo – Alice Sinno (YC Adriaco – Marina Militare) erano nella flotta gialla che ha concluso la sesta regata della serie delle qualificazione e hanno ottenuto rispettivamente un bel terzo posto ed un 22esimo; Maria Ottavia Raggio – Jana Germani (CV La Spezia – Sirena CN) erano invece nella flotta blu che non ha regatato.

I Kiteboard maschili chiudono un solo volo, che li porta a sei totali, in cui l’azzurro Alessio Brasil (CV Fiumicino) ottiene un quinto posto ed è 15esimo overall.

Domani le previsioni parlano di condizioni più stabili che dovrebbero consentire il recupero di alcune delle prove perse oggi. La partenza è prevista per le 12 e tutte le regate si possono seguire live sul sul canale YouTube di World Sailing e sul sito della Federazione Italiana Vela.

Lascia un commento