Tra una settimana al via ad Aarhus i Campionati del Mondo a classi unificate

 

Il momento è giunto, dopo il test event dell’estate scorsa, dopo le trasferte per conoscere il campo e a metà del quadriennio olimpico tra i passati Giochi Olimpici di Rio 2016 e i prossimi di Tokyo 2020, l’evento più importante dell’anno sta per iniziare: tra una settimana inizieranno ufficialmente i Campionati del Mondo a classi unificate, a cui partecipano tutte e dieci le Classi Olimpiche più i Kitesurf maschili e femminili, e dove, oltre alla conquista degli ambiti titoli iridati si assegnano le prime qualifiche alle Nazioni per le Olimpiadi di Tokyo 2020.

 

Il totale delle qualifiche qui assegnate rappresenta una fetta importante del totale: ai 2018 Sailing World Championships si scende in acqua per il 40% delle qualifiche per Nazione per Tokyo 2020. Nello specifico si qualificheranno negli uomini 10 RS:X, 14 Laser, 8 Finn, 8 470 e 8 49er; nelle donne 11 RS:X, 18 Laser Radial, 8 470 e 8 49er FX; infine 8 Nacra 17. Da qui l’importanza di partecipare e di fare il miglior risultato possibile: per questo ad Aarhus sono attesi quasi 1400 atleti con circa 1100 imbarcazioni provenienti da 90 Nazioni, e ad accompagnarli ci saranno 1500 tecnici con i loro mezzi.

Per l’Italia ci saranno più di sessanta velisti, e la squadra azzurra sarà presente al completo con i tecnici nazionali, il fisioterapista, il rules advisor e lo shore team, guidati dal Direttore Tecnico della FIV Michele Marchesini. Ecco tutti gli atleti italiani presenti:

470 MEN

Giacomo Ferrari – Giulio Calabrò (Marina Militare)
Matteo Capurro – Matteo Puppo (YC Italiano)
Marco D’Arcangelo – Luca D’Arcangelo (LNI Bari)

470 WOMEN

Elena Berta – Bianca Caruso (Aeronautica Militare – YC Italiano)
Benedetta Di Salle – Alessandra Dubbini (YC Italiano)
Ilaria Paternoster – Sveva Carraro (YC Italiano – Aeronautica Militare)

49er

Jacopo Plazzi Marzotto – Andrea Tesei (CC Aniene)
Uberto Crivelli Visconti – Gianmarco Togni (Marina Militare)
Simone Ferrarese – Valerio Galati (CV Bari – LNI Trani)
Edoardo Campoli – Lorenzo Cianchi (CN Marina di Carrara)

49er FX

Carlotta Omari – Matilda Distefano (Sirena CN – Soc. Triestina della Vela)
Maria Ottavia Raggio – Jana Germani (CV La Spezia – Sirena CN)
Francesca Bergamo – Alice Sinno (YC Adriaco – Marina Militare)

FINN

Alessio Spadoni (CC Aniene)
Federico Colaninno (YC Gaeta)

LASER MEN

Giovanni Coccoluto (SV Guardia di Finanza)
Marco Gallo (SV Guardia di Finanza)
Gianmarco Planchesteiner (SV Guardia di Finanza)
Zeno Gregorin (SV Cosulich)
Marco Benini (CC Aniene)
Giacomo Musone (CN Rimini)

LASER RADIAL WOMEN

Silvia Zennaro (SV Guardia di Finanza)
Joyce Floridia (SV Guardia di Finanza)
Valentina Balbi (YC Italiano)
Isabella Filippo (SV Cosulich)
Carolina Albano (CV Muggia)

RS:X MEN

Mattia Camboni (GS Fiamme Azzurre)
Daniele Benedetti (SV Guardia di Finanza)
Matteo Evangelisti (LNI Civitavecchia)
Carlo Ciabatti (Windsurfing Club Cagliari)
Antonino Cangemi (CC Roggero di Lauria)
Luca Di Tomassi (LNI Civitavecchia)

RS:X WOMEN

Flavia Tartaglini (SV Guardia di Finanza)
Marta Maggetti (SV Guardia di Finanza)
Veronica Fanciulli (Aeronautica Militare)

NACRA 17 MIXED

Ruggero Tita – Caterina Banti (SV Guardia di Finanza – CC Aniene)
Vittorio Bissaro – Maelle Frascari GS Fiamme Azzurre – CC Aniene)
Lorenzo Bressani – Cecilia Zorzi (CC Aniene – Marina Militare)
Gianluigi Ugolini – Maria Giubilei (Compagnia della Vela Roma – CV Ventotene)
Erica Edda Ratti – Francesco Porro (CC Aniene)

IKA – FORMULA KITE MEN

Mario Calbucci (CC Roggero di Lauria)
Pierluigi Capozzi (CV Fiumicino)
Alessio Brasil (CV Fiumicino)
Riccardo Andrea Leccese (Chia Wind Club)
Matteo Gaffarelli (TWTC Talamone)

I Campionati inizieranno ufficialmente tra 7 giorni, il 2 agosto, con le prime regate e la Cerimonia di Apertura e si chiuderanno dieci giorni dopo, domenica 12 agosto con le ultime Medal Race. E’ organizzato dalla Danish Sailing Association, Sailing Aarhus, dalla città di Aarhus e da Sport Event Denmark, in collaborazione con World Sailing. L’intenso programma di quasi due settimane stravolgerà la vita della seconda città danese per numero di abitanti, ai 324,000 residenti si prevede che si aggiungeranno in quei giorni almeno altrettanti visitatori, anche perché oltre ai Campionati Mondiali di Vela, la città danese ospiterà in concomitanza anche un grande Festival – tipici delle città del Nord Europa in estate – con anche la possibilità di salire a bordo delle meravigliose ‘tall ships’ dei mari del Nord per seguire le regate.

La Danimarca ha una grande tradizione velica, con oltre 7mila chilometri di coste e 270 yacht club non poteva che essere così; ha vinto 30 medaglie olimpiche – 12 d’oro, 9 d’argento e altrettante di bronzo – quattro di queste sono di Paul Elvstrom, d’oro e consecutive, che lo hanno reso il velista più medagliato di sempre, prima che Ben Ainslie (GBR) lo superasse con quattro ori consecutivi più un argento.

L’ultima edizione dei Campionati del Mondo a classi unificate si era tenuti con successo a Santander nel 2014, qui l’Italia aveva classificato ben sette classi, nello specifico 49er FX, RS:X WOMEN, NACRA 17, LASER MEN, 49er MEN, RS:X MEN, LASER RADIAL WOMEN.

 

Lascia un commento