Campionato Italiano J/70: Calvi Network allunga il passo, Uji Uji è il “J of the Day”

 

Giornata piena per i settantaquattro J/70 impegnati in questo weekend nella prima edizione del Campionato Italiano J/70, organizzato da J/70 Italian Class con la collaborazione della Fraglia Vela Malcesine.

Scesi in acqua per il primo segnale preparatorio alle 8.00, gli equipaggi hanno disputato due regate beneficiando del Peler mattutino che, in diminuzione con il passare delle ore, ha poi costretto il Comitato di Regata a far rientrare gli equipaggi agli ormeggi.

Vincitore della prima prova di giornata è stato Mascalzone Latino (1-20-64 i parziali odierni) di Vincenzo Onorato che, come in occasione del Campionato Europeo di Vigo, non ha perso l’occasione di fregiarsi di un primo posto di giornata. La seconda regata è andata a G-Spottino (BFD-1-25) che, timonato da Benedetta Iovane, ha centrato il primo successo della serie.

Nel pomeriggio, un’Ora di intensità leggera ha consentito ai partecipanti di portare a termine un’ulteriore regata, nella quale Petite Terrible-Adria Ferries (BFD-21-1) della due volte campionessa Europea Claudia Rossi ha guadagnato la testa della flotta, conquistando l’ultimo successo di giornata.

La costanza ha però premiato Uji Uji di Alessio Marinelli che, con risultati parziali di 4-11-3, ha guadagnato il titolo di #J_Of_The_Day ed il trofeo Garmin Cup, assegnato alla miglior barca della giornata del sabato senza scarti, in ogni evento del circuito J/70 Cup.

La classifica generale è guidata da Calvi Network di Gianfranco Noè (10-BFD-2), in controllo del ranking sin dalla prima giornata di regate, con un margine di 13 punti su Uji Uji e di 14 su Notaro Team (9-4-37) di Luca Domenici.

In lizza per la conquista del titolo italiano, assegnato come da direttive FIV al primo equipaggio interamente composto da velisti italiani, in posizioni entro la top-five troviamo anche Viva (15-3-22) di Tommaso Pavan al quarto posto e la sopracitata Petite Terrible-Adria Ferries in quinta posizione.

La classifica Corinthian, riservata ai non professionisti, è guidata  dall’entry Russa Joyfull (38-5-19) di Denis Cherevatenko, seguito da La Femme Terrible (BFD-30-18) di Paolo Tomsic e da Why Not #Slam (50-24-47) di Alessio Zucchi.

Le regate si concluderanno domani, con orario di partenza fissato alle ore 8.00; si potranno disputare un massimo di tre prove.

 

Lascia un commento