Selezione LIV: A Malcesine vince Salò, la CompVela Venezia centra il pass per la finale di Porto Cervo

 

Società Canottieri Garda Salò (Pietro Corbucci, Stefano Raggi, Diego Franchini, Enrico Fonda) ha vinto l’Act 2 – Selezioni della Lega Italiana Vela, chiusa oggi a Malcesine. Organizzata dalla Lega Italiana Vela assieme alla Fraglia Vela Malcesine e al supporto di Banca Aletti – Gruppo BPM, disputata sui J70 della LegaVela Servizi, la tappa ha visto 18 equipaggi al via e 33 regate, per un totale di 11 flight completati. Seconda piazza per il Circolo Canottieri Aniene (Luca Tubaro, Simone Spangaro, Matteo Mason, Davide Tizzano, quest’ultimo oro olimpico di canottaggio), terzo posto per la Compagnia della Vela di Venezia (Paolo Acinapura, Salvatore Eulisse, Alessandro Banci, Andrea Tedesco, Jacopo Paier)

“La nostra vittoria – commenta Enrico Fonda – è arrivata grazie a un team fantastico e preparato: avevamo un obiettivo, quello di partire sempre bene e sopravvento, e siamo rimasti sempre concentrati per raggiungerlo, questa è stata la chiave per garantirci la costanza di contenuti necessaria a concludere in prima posizione”. La Canottieri Salò ha tenuto la testa della graduatoria sin dalla prima prova, e sale sul grandino più alto del podio di Malcesine grazie a un perfetto rendimento anche nella giornata conclusiva, durante la quale ha ottenuto solo primi posti.

Ma in questa regata, oltre alla vittoria, ha grande valore arrivare nella prima metà della classifica, poiché ciò rappresenta il pass per la finale, in programma a Porto Cervo, ospiti dello Yacht Club Costa Smeralda, a fine settembre. Passano in finale quindi Società Canottieri Garda Salò, Circolo Canottieri Aniene, Compagnia della Vela di Venezia, Yacht Club Gaeta, Club Nautico Rimini, Reale Yacht Club Canottieri Savoia, Fraglia Vela Malcesine, Yacht Club Riviera del Conero e Circolo Vela Bellano, salvo ulteriori ingressi definiti dalla LIV in base al numero di equipaggi che si vorrà portare alla finale.

Oggi disputate nove prove: al mattino il Pelèr non si è presentato all’appuntamento delle otto, ma l’Ora, costante attorno ai dieci nodi, si è alzata puntuale a mezzogiorno, e ha permesso di chiudere con successo i flight necessari a costruire una classifica ben definita e ricca di sorprese, grazie all’ottimo rendimento dei ragazzi più giovani, i “new teen teams” che hanno caratterizzato questa regata.

“La seconda tappa di selezione LIV – commenta il Presidente Roberto Emanuele de Felice – va in archivio dopo un set di regate estremamente combattute, forse le più combattute di tutta la storia della LIV. Abbiamo sperimentato condizioni impegnative, regate veloci con onda, e momenti al limite della bonaccia: un grazie ai nostri umpires in mare, che hanno gestito numerose proteste. Ci vediamo a settembre, e un in bocca al lupo agli equipaggi dei nostri Club che parteciperanno, nelle prossime settimane, ai grandi appuntamenti europei della Sailing Champions League, dalle regate youth alla seconda tappa di selezione internazionale, fino alla finale di St. Moritz”.

 

Lascia un commento