Sabato conclusione dei mondiali Slalom IFCA Y&M con partenza regate la mattina presto

 

I temporali del pomeriggio hanno nuovamente rovinato la giornata di regate ai Mondiali Slalom IFCA Youth e Master che si concluderanno al Circolo Surf Torbole, sul Garda Trentino, sabato. Anche oggi quando nel primo pomeriggio sembrava ben entrato un vento da sud ottimo per regatare, più temporali si sono avvicinati da nord e da ovest, costringendo a far rientrare i Comitati di regata FIV che erano pronti per dare le procedure di partenza ai regatanti della categoria juniores (under 17), che erano pronti per la finale perdenti del secondo tabellone. Conseguentemente a questo ulteriore nulla di fatto dopo quello di venerdì, sabato – ultimo giorno di gare – il programma è stato anticipato con prima possibile partenza per la categoria youth (under 21) alle ore 7:00, sperando naturalmente nel vento da nord, che solitamente soffia la mattina sul Lago di Garda. Sarà posizionato un solo campo di regata e in successione gli atleti proveranno a disputare le varie heat ad eliminazione secondo il programma youth, master, junior e donne. Gli organizzatori dunque, insieme ai Presidenti del Comitato di regata Claudio Alessandrello ed Ezio Ferin e tutto lo staff tecnico –  tenteranno il tutto per tutto per dare la possibilità di fare altre regate, sebbene il Campionato con i due tabelloni conclusi è comunque valido. In particolar modo si cerca di dare la possibilità, con la terza regata degli Youth e dei Master, di applicare lo scarto della prova peggiore che viene inserito con la terza regata. Donne e junior invece hanno già tre regate nella classifica della propria categoria. Sarà senza dubbio un’ultima giornata intensissima, sperando che svegliarsi all’alba possa valerne la pena.

Intanto il Circolo Surf Torbole è protagonista anche in Francia con il proprio atleta Nicolò Renna, che ai Mondiali giovanili RS:X a Penmarch (Francia) è primo ad un giorno dalla fine. Ulteriori tre ottime regate di finali gli hanno permesso una grande rimonta sul francese Pianazza: con un 4-2-3 parziali ha ribaltato la situazione, portandosi in vantaggio sul francese che ora è 3 punti dietro. Sabato è prevista la finalissima nella formula “medal race” e tutto è ancora possibile con il punteggio per questa finalissima che vale doppio. Conclusione al cardiopalma dunque per questo mondiali della classe olimpica RS:X Youth, in cui Nicolò ha finora sfoderato la sua principale dote, quella della regolarità, durante le lunghe giornate di regata (1-3-5-2-1-6-5-4-2-1 i parziali tolti i due scarti). L’Italia, presente con il tecnico della FIV Federazione Italiana Vela Mauro Covre, si presenta alla Medal race finale con due atleti al primo posto: oltre a Nicolò c’è Giorgia Speciale, anche lei in testa dal secondo giorno con ampio vantaggio (18 punti).

 

Lascia un commento