52 Super Series: Zadar Royal Cup, da domani si fa sul serio

Espletate le formalità della Practice Race, da domani undici team si sfideranno nelle splendide acque della Croazia, al largo di Zara, per la seconda tappa delle 52 SUPER SERIES. Sled di Takashi Okura mette in fila Luna Rossa timonata da Francesco Bruni e Quantum Racing che segna il ritorno al timone del suo armatore Doug DeVos nella regata di prova con condizioni meteo ottimali.

Tutto è pronto per la 52 SUPER SERIES Zadar Royal Cup 2018, uno dei pezzi più ricercati di argenteria storica disponibile per la flotta TP52, un trofeo messo in palio negli anni 90 per quelle che sono state le regate definite pionieristiche nel mondo del sail racing. L’accoglienza da queste parti non manca, anche il meteo oggi è stato “perfetto”, vento da nord intorno ai 15 nodi, cielo terso e flotta alquanto agguerrita per questo secondo evento della stagione. Come da programma, alle 13.00, la flotta si presenta sulla linea di partenza, due start and stop e poi il terzo via definitivo bloccato però da un salto di vento. Alla fine sono quattro le partenze, un buon allenamento per la flotta che scalpita in attesa di domani. Per la cronaca, boa a 1.7 miglia per 45° di direzione, vento intorno ai 15 nodi, pressioni difficili da interpretare sul campo di regata. Sled è il primo sul pin, Paprec e Quantum, Luna Rossa in barca comitato. Qualche bella serie di virate prima dell’approccio alla prima boa e la flotta raggiunge il primo “mark”. E’ il giapponese Okura, battente bandiera a stelle e strisce in testa alla flotta, Quantum battaglia proprio al giro, ma passata la boa ha problemi con il gennaker. Luna Rossa al centro dell’allineamento scende velocemente, è seconda dietro a Sled, Provezza e Quantum si danno battaglia, il terreno perso non sembra un problema per gli americani guidati da Terry Hutchinson alla tattica. Vittoria per Sled, anche se non valida per la classifica è un buon risultato che fa morale. Ottima seconda, Luna Rossa davanti a Quantum al fotofinish su Platoon e Azzurra, i big sono tutti li, domani è un altro giorno, sarà il primo giorno dove non si può sbagliare, al via la seconda tappa del circuito, fate il vostro gioco.

Guillermo Parada (ARG) timoniere e skipper di Azzurra (ITA):“Sinora abbiamo navigato con vento molto instabile tanto per direzione che intensità, è stato abbastanza complicato ma non sappiamo se sia una situazione anomala di questi giorni o sia la norma, perché è la prima volta che si regata qui. Certamente se la situazione del vento proseguisse così sarà difficile per tutti, per il Comitato di regata innanzitutto, che non avrà vita facile a posizionare il campo. La barca è a punto e contiamo di poter fare un buon lavoro”.

Francesco Bruni (ITA) timoniere di Luna Rossa (ITA):“E’ un bel modo per iniziare, peccato che i punti nella practice non vengo assegnati, abbiamo regatato bene, abbiamo fatto una buona partenza, e da li è stato tutto più facile. Il vento oggi era molto ballerino, salti di direzione, tattici all’erta, Vasco era abbastanza in fase. Noi a bordo abbiamo una new generation che si sta integrando molto bene, sicuramente puntiamo ad una stagione in crescita. Questa è una classe di riferimento, è un circuito fantastico, bellissimo navigare con tutte queste barche nuove che rappresentano il massimo del racing e sono praticamente sullo stesso piano con pochissima differenza di performances.”

Doug DeVos (USA) timoniere e armatore di Quantum Racing (USA):“Mi sento come se fossi stato tanto lontano dal circuito, ma mi piace essere di nuovo sull’acqua con la nuova barca. Il lavoro fatto dal nostro gruppo è così ben impostato, tutto così in sintonia, c’è tanto lavoro fatto e si vede. Io cercherò di avere quel groove giusto per essere pronto al momento giusto, è bello vedere Terry e Dean lavorare insieme, lavorano in un modo semplice e collaborativo. Mi piace molto il modo in cui Dean è appena entrato e sembra che sia stato con noi da molto tempo. Sono sempre nervoso sulla linea di partenza, ma è il processo giusto per un approccio vincente, mi fido del lavoro degli altri, la regata inizia sulla linea di partenza, quindi devi essere pronto per iniziare a scalare la tua montagna.”

Santiago Lange (ARG), tattico di Azzurra (ITA):“Si annuncia una settimana difficile, soprattutto se le condizioni instabili viste sinora proseguiranno. Dobbiamo stare molto concentrati per fare bene e recuperare i punti che abbiamo perso a Sebenico, sarà molto impegnativo soprattutto per il tattico, ma a me piace affrontare le sfide”.

Vasco Vascotto (ITA) tattico di Luna Rossa:“La classe Tp52 non è mai stata così competitiva, penso che le insidie sono dietro l’angolo perchè essendo tutto ad altissimo livello, ci vuol poco. Speriamo di abituarci anche a buoni risultati, bisogna rimanere concentrati dal primo all’ultimo momento, vediamo domani quale sarà il responso della prima giornata di regate”.

Le regate prenderanno il via come da programma alle 12.00. Tutta l’azione sarà trasmessa in virtual eye ogni giorno e in diretta dal mare gli ultimi tre giorni di regata (ve-sab-do) e trasmessa in streaming nella TV SUPER SERIES 52 supportata da commenti e analisi pre e post regata e commenti live. Le trasmissioni giornaliere inizieranno 15 minuti prima dell’inizio delle prove e si svolgeranno ad ogni giorno di regata.

Lascia un commento