Europeo Sportboat, a Sistiana Mind the Gap vince con un giorno d’anticipo

 

La penultima giornata di regata dell’ORC Sportboat European Championship 2018, in corso di svolgimento a Portopiccolo, dichiara già il nome del vincitore assoluto, il Fat 26 Mind the Gap Tempus Fugit degli armatori Edoardo Marangoni e Nicolò Cavallarin, con Enrico Zennaro (socio Yacht Club Portopiccolo) al timone e lo sloveno Karlo Hmeljak alla tattica.

Il successo del team italiano è stato costruito con parziali pressochè perfetti nelle prove a bastone di ieri e di quest’oggi (1,2,1,1,1) che hanno permesso all’equipaggio di Mind the Gap Tempus Fugit di cancellare (in quanto scarto) il sesto posto ottenuto nella coastal race di giovedì.

Con questa prestazione il team italiano blinda matematicamente la vetta della classifica e può quindi festeggiare il proprio successo già alla vigilia dell’ultima giornata.

Siamo molto contenti del risultato perché è stato un campionato corso sul filo dei secondi. Abbiamo regatato male nella regata costiera del primo giorno e questo ci ha messo nelle condizioni di non poter più sbagliare e così abbiamo fatto – spiega Enrico Zennaro – Ringrazio il mio equipaggio che ha fatto un lavoro eccezionale. I due armatori sono due ragazzi giovani che vengono da mondo delle derive. Edoardo faceva il prodiere e Nicolò il tailer. Hanno affrontato questa stagione con umiltà e determinazione e sono contento di averli visti crescere giorno dopo giorno e sono sicuro che avranno un bel futuro davanti a loro. Karlo Hmeljak come sempre ha fatto un gran lavoro alla tattica e mio fratello Nicola, oltre che ad essere il drizzista, si è occupato delle centrature e delle manutenzioni e anche in quel settore non abbiamo mai avuto nessun problema“.

Resta invece aperta la lotta per i restanti gradini del podio con il Delta 84 Chardonnay di Ezio Guarnieri che resiste in seconda posizione tallonato dall’olandese Khulala, l’Esse 850 di Watger Agnes.

Khulala guida attualmente la classifica nella Division A, con un solo punto di vantaggio rispetto al team azzurro di Destriero, il Melges 24 di Davide Rapotez.

L’ORC Sportboat European Championship 2018 prosegue domani con le ultime prove tecniche a bastone che definiranno i podi finali in entrambe le divisioni.

 

Lascia un commento