Campionato Italiano Minialtura, Mind the Gap sempre più leader

È giunto oggi al giro di boa il Campionato Italiano Minialtura 2018, la manifestazione organizzata a Chioggia da Il Portodimare, l’associazione sportiva padovana presieduta da Stefano Genova.

Dopo le tre prove realizzate nella giornata inaugurale, anche oggi il comitato di regata – seppur dopo un’attesa di circa due ore – è riuscito a far realizzare alla flotta di imbarcazioni, tutte comprese tra i sei ed i dieci metri di lunghezza, altre tre regate che portano così a sei il computo totale in classifica generale e che fanno entrare in gioco la possibilità di scartare, a ciascun equipaggio, il peggior risultato fin qui ottenuto.

Sole ed una brezza intorno ai sette nodi sono stati la cornice di questa seconda giornata di regate sul campo di gara situato antistante la spiaggia di Sottomarina.

Una giornata segnata ancora una volta dall’egemonia del Fat 26 Mind the Gap Tempus Fugit di Nicolò Cavallarin ed Edoardo Marangoni con a bordo i Campioni Italiani ed Europei di categoria in carica Enrico insieme al fratello Nicola Zennaro, e Karlo Hmeljack. Impressionante il rullino di marcia tenuto dal team, che lo vede scartare come peggior risultato un primo posto e che lo proietta sempre più verso la vittoria finale.

Consolidano sempre di più la seconda posizione in classifica generale e la prima per quanto riguarda la classifica “Corinthian” i giovani ragazzi padovani di Arkanoè by Montura a bordo del Melges 24 timonato da Sergio Caramel. In terza posizione, grazie anche ad un terzo ed un secondo posto nelle prime prove odierne, il Blu Sail 24 Gio.Chi di Andrea Cittadini del Circolo Vela Portocivitanova.

“A conti fatti, dopo due splendide giornate possiamo dire che , dopo due splendide giornate come quelle che abbiamo appena trascorso, questo campionato lo abbiamo portato a casa” commenta il presidente de Il Portodimare Stefano Genova.”Non posso non ringraziare tutti coloro che ci hanno dato un’aiuto a realizzare questa manifestazione e tutti i partecipanti che, con il loro entusiasmo, ci ripagano di tutti gli sforzi compiuti. A questo punto non resta che goderci l’ultima giornata, sperando possa essere all’altezza di quelle già trascorse”.

Per la giornata di domani il comitato di regata ha fissato il segnale di avviso alle ore 10:55.

Lascia un commento