Negri-Lambertenghi in testa allo Star Eastern Hemisphere Championship 2018

Con il cielo grigio, con il sole, con la pioggia, con il vento da est-nord-est (bora) prima e da nord-ovest poi, in tutte le più diverse condizioni meteo si sono disputate oggi le prime tre prove dello Star Eastern Hemisphere Championship 2018, organizzato a Trieste dallo Yacht Club Adriaco, con equipaggi provenienti da ben 17 nazioni.

Davvero uno sforzo immenso da parte del Comitato di Regata, che ha tenuto gli equipaggi in mare otto ore, facendoli regatare fino al tramonto, per recuperare le regate non disputate nei due giorni precedenti. Nella giornata di domani (partenza della prima prova prevista alle 10:00) basterà svolgere ancora una prova (la quarta del programma generale) per rendere il campionato valido. L’eventuale quinta regata permetterebbe addirittura di introdurre lo scarto del peggior piazzamento della serie dei risultati di ogni singolo equipaggio, ai fini del calcolo del punteggio per la classifica definitiva.

A guidare la graduatoria provvisoria dopo le tre prove disputate oggi è l’equipaggio italiano composto da Diego Negri-Sergio Lambertenghi, che oggi ha ottenuto, nell’ordine, un primo, un secondo e un quarto posto. Alle sue spalle, due equipaggi statunitensi: Augie Diaz-Bruno Prada (2-5-3, la serie dei piazzamenti odierni) e Jack Jennings-Frithjof Kleen (4-1-11).

Soddisfazione per l’equipaggio triestino Michele Paoletti-Matteo Nicolich, che ha vinto la terza e ultima prova odierna. In classifica generale si trova al 25° posto, penalizzato da una squalifica per partenza anticipata nella prima prova. Paoletti-Nicolich sono tra coloro che sicuramente sperano nello svolgimento di due prove domani, per poter scartare così il punteggio penalizzante della squalifica.

Lascia un commento