Conto alla rovescia per la 24^ edizione de La Duecento

Conto alla rovescia per la 24^ edizione de La Duecento del Circolo Nautico Porto Santa Margherita, organizzata in collaborazione con Marina 4 e Birra Paulaner, che ad una settimana dal via registra oltre 70 equipaggi iscritti.

Venerdì 4 maggio alle ore 12.00 verrà dato lo start per il classico percorso di duecento miglia: da Caorle con rotta su Grado, dove doppiata la boa foranea inizierà la discesa verso l’isola di Sansego, la parte più impegnativa del percorso con l’insidioso attraversamento del Quarnaro, per dirigere poi la prua verso il traguardo.

La flotta più numerosa sarà quella della categoria XTutti, dove non mancheranno come da tradizione, affezionati della competizione e molti volti nuovi.

Tra i cinquanta equipaggi che cercheranno di aggiudicarsi l’ambito Trofeo Paulaner Line Honour, il nuovo Freccia del Chienti, Farr 400 del marchigiano Piero Paniccia, recordman della 500×2 imbattuto dal 2008 in coppia con Chicco Capecci, che con la nuova barca proverà a lasciare un segno anche nella piccola lunga di casa CNSM.

Sulla linea di partenza ci saranno tra gli altri, Margherita, Vismara 45 di PieroBurello coadiuvato dai figli Enrico e Marco, Luna per te, Millenium 40 dello Sporting Club Duevele con il meteo-stratega Andrea Boscolo, Overwind (ex Keep Cool già vincitore della 200×2 2017) di Francesco Rigon, Escandalo, M37 di Tommaso Di Blasi con a bordo il campione olimpionico Lorenzo Bodini.

Tra gli scafi più ammirati ci sarà sicuramente Force 9 of London, splendido Swan 65 già vincitore della Whitbread, con Giorgio Pitter al timone.

Nella categoria X2, la battaglia si annuncia interessante tra i cinque Mini 650, che correranno in una classe a loro dedicata. Al via tra gli altri anche Angelo, Pogo 30 di Federico d’Amico/Edoardo Giannessi, Yak2 di Maurizio Gallo/Giulia Biasio, Black Angel di Paolo Striuli/Paolo Cavezzan, Skip Intro, Sun Fast 3600 di Marco Romano/Paolo Favaro e due Class 40, Kika Green Challenge dei fratelli Verardo e Full of life dei croati Kostelic Ivica/Darko Prizmic.

Non mancheranno anche i Trimarani, da molti anni presenza fissa a Caorle con sei barche iscritte provenienti da Austria, Germania e Svizzera.

La Duecento, quarta tappa del Campionato Italiano Offshore, valida per l’assegnazione del Trofeo Masserotti, si correrà con i sistemi compensati ORC, IRC e Mocra.

La partenza potrà essere seguita in diretta nel sito www.cnsm.org grazie ai sistemi di rilevamento satellitari SGS installati a bordo di ciascuna imbarcazione partecipante e nella pagina Facebook Circolo Nautico Porto Santa Margherita.

Lascia un commento