North Sails invela il Farr 400 Freccia del Chienti

Interessante novità per North Sails che, nel corso del passato week end, ha svolto i primi test a bordo del nuovissimo Farr 400 Freccia del Chienti, scelto da Piero Paniccia per competere in alcune tra i più prestigiosi eventi dell’altura. Ottimizzata per competere sotto l’egida del regolamento ORC da Matteo Polli e dal North Sails Specialist Andrea Casale, Freccia del Chienti sarà sulla linea di partenza di manifestazioni come La Duecento, la 151 Miglia, il Campionato Italiano Assoluito di Altura di Ischia e la Civitanova-Sebenico.

Progettato dalla Farr Yacht Design e realizzato dalla Premiere Composite a partire dal 2011, il Farr 400 è una barca capace di spunti prestazionali notevoli anche in virtù della costruzione rigida e leggera, dovuta al massiccio impiego di fibra di carbonio.

Ad occuparsi del progetto vele è stato Stefano Schiaffino del team North Sails che, su mandato di Paniccia, ha sviluppato un set completo, pensato per coprire qualsiasi regime di vento. La barca è stata così dotata di randa e fiocchi in 3Di Raw full carbon, profili affiancati da windseeker, code zero e gennaker frazionato.

“Dopo i successi iridati ottenuti nel corso delle passata stagione dallo Swan 42 Be Wild (Gruppo B) e dal Melges 32 Airis (Gruppo C), one design che abbiamo contribuito a rendere vincenti anche nel mondo dell’altura, per il 2018 abbiamo accettato con determinazione la proposta giunta da Piero Paniccia di seguire la transizione di questa bellissima barca  – spiega Andrea Casale – Il progetto è iniziato con buon anticipo rispetto agli impegni agonistici e questo ci darà modo di lavorare sulla messa a punto e, di conseguenza, sui numeri, al fine di presentarci al via degli eventi più importanti al massimo delle potenzialità. Va da sé che su barche così performanti l’impiego del 3Di Raw, in virtù delle sue doti di longevità e affidabilità, appare ormai come una scelta pressoché scontata”.

Lascia un commento