Anche a Chioggia si è festeggiata la “Giornata del mare” con incontri nelle scuole

 

A partire da questo anno, l’undici aprile è la data individuata dalla Repubblica Italiana per la “Giornata del mare e della cultura marinara”, e questo in forza della nuova formulazione dell’art.52 del Codice della Nautica da diporto, che prevede la realizzazione di iniziative “…presso gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, al fine di sviluppare la cultura del mare inteso come risorsa di grande valore culturale, scientifico, ricreativo ed economico.”

Tutti gli incontri realizzati vertono sul tema del mare ad ampio spettro, evidenziandone le caratteristiche di preziosa risorsa comune da preservare e proteggere, valorizzandone al tempo stesso le qualità di sviluppo sociale che fin dagli albori della storia lo connotano, tendendo quindi a rendere maggiormente consapevole l’opinione pubblica -partendo proprio dalle “nuove leve” che le nuove generazioni costituiscono- delle potenzialità della risorsa mare, promuovendone una cultura e conoscenza ritenute fondamentali per un Paese che, come l’Italia, vi si affaccia per gran parte del territorio.

Nella mattinata odierna la Capitaneria di Chioggia ha tenuto un primo incontro presso la Scuola primaria “Gregorutti” dell’Istituto comprensivo “Chioggia 1”, con la partecipazione della Lega Navale italiana -Sezione di Chioggia- che ha mostrato ai ragazzi anche una piccola unità a vela classe “optimist”. Centrale il tema del rispetto dell’ambiente marino e delle sue preziose risorse. Gli alunni, circa 150 delle cinque classi della scuola primaria, hanno anche partecipato indossando le cinture salvagente, provando ad imbarcare a secco sulla piccola barca a vela, e simulando con radio portatili VHF chiamate di soccorso alla Capitaneria di Porto in caso di emergenza in mare.

Altro incontro si è succeduto dalle ore 11.00 alle 13.00 presso l’Istituto Professionale di Stato “Cavanis”, affrontando i medesimi temi della sicurezza in mare e del rispetto dell’ambiente marino e delle sue innumerevoli risorse, su iniziativa del Collegio Capitani di Chioggia. Notevole l’interesse mostrato dai ragazzi.

 

Lascia un commento