Ad Angelo Boscolo il Trofeo Ennio Boldrin

Finalmente una bellissima giornata di primavera, con una leggera brezza da SE ha accompagnato lo svolgimento della terza edizione del Trofeo Ennio Boldrin, la regata, riservata alle imbarcazioni classe 2.4 mR, dedicata all’indimenticato allenatore, istruttore e grande promotore della vela giovanile e paralimpica scomparso tre anni fa.

La regata, organizzata dai circoli Compagnia della Vela e Circolo della Vela Mestre, con il supporto di Uguali nel Vento Onlus, si è svolta davanti al litorale Jesolano con partenza dal Porto Turistico di Jesolo dove si sono svolte le concitate operazioni di varo e preparazione delle imbarcazioni, oltre alla sentita cerimonia di premiazione alla presenza, oltre che della famiglia Boldrin, del Presidente della XII Zona FIV Franco Pappagallo e del Presidente del C.I.P. Ruggero Vilnai.

La gara, valevole come prima prova del Campionato Zonale classe 2.4mR, ( imbarcazione la cui peculiarità è di poter essere condotta anche da persone con disabilità) contava quest’anno sulla partecipazione di atleti che al recentissimo  C.I.C.O di Genova si sono fregiati del titolo di vicecampione italiano PWS (Stefano Maurizio) e medaglia di bronzo (Stefano Garganigo, di nazionalità svizzera ma tesserato dalla LNI Milano) e, a conferma del gradimento della manifestazione, anche di un atleta giunto dalla Croazia.

Al termine di tre belle e combattute regate,la classifica ha visto al primo posto Angelo Boscolo (Jesolo Yacht Club) seguito da Stefano Maurizio (Compagnia della Vela) e da Stefano Garganigo (LNI Milano). Sempre ad Angelo Boscolo è stato assegnato il Trofeo Ennio Boldrin, detenuto nelle prime due edizioni dal campione olimpico  Antonio Squizzato.

Lascia un commento