Tragedia alla Volvo Ocean Race: Uomo a mare da Sun Hung Kai Scallywag

 

Il Race Control della Volvo Ocean Race è stato informato da Team Sun Hung Kai/Scallywag di un incidente di uomo a mare, avvenuto lunedì intorno alle ore 13.42 UTC (le 15.42 ora italiana).

Il team, insieme al Maritime Rescue Coordination Centre (MRCC) ha condotto un’operazione di ricerca per trovare il velista John Fisher (di nazionalità britannica), che indossava l’equipaggiamento di sopravvivenza al momento della caduta in mare.

Gli altri membri dell’equipaggio sono sani e salvi.

L’incidente è avvenuto a circa 1.400 a ovest di Capo Horn.

Il vento nella zona è di circa 35 nodi di intensità, con mare molto formato. La temperatura dell’acqua è di 9 gradi centigradi. C’è luce naturale ma le condizioni meteo vengono segnalate in peggioramento.

A causa delle condizioni di tempesta non si ritiene opportuno inviare nella zona nessuno degli altri sei partecipanti alla Volvo Ocean Race, che si trovano ad almeno 200 miglia più a est e sottovento a  Sun Hung Kai/Scallywag per collaborare alle operazioni di ricerca.

Il MRCC ha identificato una nave che si trova a circa 400 miglia di distanza che è stata dirottata sul posto.

Naturalmente siamo estremamente preoccupati, specialmente a causa delle condizioni meteo in zona e il Race Control di Alicante sta facendo quanto in suo potere per assistere il team di Scallywag e il MRCC nelle operazioni.

Maggiori dettagli non appena disponibili

La Volvo Ocean Race è il giro del mondo a vela in equipaggio, i team stanno prendendo parte alla settima tappa, da Auckland,in Nuova Zelanda a Itajaí, in Brasile.

 

Lascia un commento