I J/70 italiani attesi da una grande stagione

Fervono i preparativi per l’edizione 2018 della J/70 Cup: il circuito italiano organizzato da J/70 Italian Class e riservato ai monotipi J/70, già nel 2017 aveva segnato numeri da record, con un totale di oltre cento equipaggi che avevano preso parte al circuito italiano, fino a toccare l’apice con l’Audi J/70 World Championship di Porto Cervo, il Mondiale più popoloso di sempre nella storia delle barche a chiglia.

Per il 2018, le aspettative sono altrettanto positive. Il circuito J/70 Cup, articolato su quattro eventi ospitati nell’ordine a Sanremo, Porto Ercole, Malcesine e Trieste, sarà aperto ad equipaggi provenienti da tutto il mondo, grazie alla formula open che da anni ormai contraddistingue le manifestazioni promosse da J/70 Italian Class. 

Tra le principali novità del 2018, l’introduzione di un evento valido come Campionato Italiano: a termine della quattro giorni di regate nelle acque gardesane antistanti la Fraglia Vela Malcesine, infatti, verrà incoronato il Campione Italiano J/70 (Overall e Corinthian, categoria riservata ai non professionisti e da sempre teatro di grandi competizioni nella Classe J/70).

L’appuntamento di Malcesine sarà l’ultima occasione per allenarsi prima del Campionato Europeo 2018 di Vigo, ma anche per testare il campo di regata che nel 2019 ospiterà il Campionato Europeo J/70. A termine di un articolato processo di selezione, e visto anche il successo dell’Audi J/70 World Championship 2017, J/70 International Class Association ha assegnato a J/70 Italian Class l’organizzazione del Campionato Europeo 2019, evento per cui si prevede una grande partecipazione di equipaggi, vista anche la prossimità geografica e temporale con il Campionato Mondiale 2019 di Torquay, in Cornovaglia. 

Il primo appuntamento è quindi fissato per il 6 aprile a Sanremo dove, grazie all’ospitalità dello Yacht Club Sanremo, gli equipaggi scenderanno in acqua per la prima tre giorni di regate della stagione.

Lascia un commento