Terza giornata di regate a Miami per la World Cup Series

Con la chiusura del terzo giorno di regate a Miami le classifiche iniziano a prendere una loro fisionomia, dopo due giorni di vento medio-leggero il terzo è stato caratterizzato da un vento da Nord-Est sui 16/20 nodi.

Nella classe RS:X femminile Flavia Tartaglini (SV Guardia di Finanza) dimostra di trovarsi bene con queste condizioni risalendo al terzo posto in generale con un quarto, un secondo e un quinto di giornata. Cambio al vertice di una classifica molto compatta con l’israeliana Geller, non particolarmente a suo agio oggi, che scende in sesta posizione, la russa Elfutina che sale in prima seguita dalla spagnola Manchon. Bene anche Marta Maggetti (SV Guardia di Finanza) che continua a regatare nelle prime 10 chiudendo la giornata in settima posizione.

Negli RS:X maschili a comandare la classifica sono i due francesi Giard e Le Coq, Mattia Camboni (GS Fiamme Azzurre) è in undicesima posizione e Matteo Evangelisti (LNI Civitavecchia) in 24esima.

Tre prove concluse anche per il catamarano misto Nacra 17 dove la coppia italiana Lorenzo Bressani (CC Aniene) e Cecilia Zorzi (Marina Militare) incappa in una partenza anticipata e scivola in quinta posizione. Al primo posto gli australiani argento a Rio 2016 Waterhouse -Darmanin seguiti dagli argentini Lange-Carranza campioni Olimpici in carica.

Nella flotta dei 49er i fratelli croati Fantela, in testa fino a ieri, soffrono le condizioni di oggi e scendono in 18esima posizione e a comandare la classifica odierna sono gli inglesi Fletcher-Scott/Bithell seguiti da due equipaggi spagnoli. Uberto Crivelli Visconti e Gianmarco Togni (Marina Militare) chiudono la giornata in 11esima posizione mentre l’equipaggio formato da Jacopo Plazzi Marzotto e Andrea Tesei (CC Aniene) risale in 14esima con un bel terzo posto nell’ultima prova di giornata.

Nella flotta dei 49er FX ,dove non ci sono equipaggi italiani, continua il dominio delle tedesche Jurczok/Lorenz seguite dalle sorelle norvegesi Agerup mentre nell’altra classe senza equipaggi italiani, il singolo pesante Finn, è il turco Kaynar a comandare la classifica seguito dall’inglese Scott.

Nella classe Laser in testa alla classifica troviamo l’australiano Burton seguito dal tedesco Buhl, al 14esimo posto Giovanni Coccoluto (SV Guardia di Finanza) con un bel terzo nell’ultima prova di giornata mentre Marco Gallo (SV Guardia di Finanza) e Francesco Marrai (SV Guardia di Finanza) si trovano rispettivamente in 18esima e 20esima posizione

Dopo 5 prove la classifica del Laser Radial è comandata dalla belga Plasschaert seguita a 22 punti di distanza dalla giapponese Doi e dalla danese Rindom. Valentina Balbi (YC Italiano) si trova in 11esima posizione seguita tra le azzurre da Joyce Floridia (SV Guardia di Finanza) in 20esima.

Nei 470 femminili Benedetta di Salle e Alessandra Dubbini (YC Italiano) si trovano in decima posizione con un terzo e un 14esimo di giornata, Elena Berta e Sveva Carraro (CS Aeronautica Militare) sono in 16esima posizione mentre Ilaria Paternoster e Bianca Caruso (YC Italiano) si trovano al 21esimo posto in una classifica comandata dalle giapponesi Yoshida-Yoshioka.

Nel 470 maschile in testa alla classifica dopo 6 prove troviamo gli inglesi Patience-Grube seguiti dai francesi Peponnet-Mion, per gli azzurri oggi Matteo Capurro e Matteo Puppo (YC Italiano) incappano in una partenza anticipata e scendono in 24esima posizione e l’altro equipaggio azzurro composto da Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (CSA Marina Militare) si trova al 24esimo posto.

Le regate del venerdì inizieranno alle 11 ora locale (Italia -6) e le prime a scendere in acqua saranno le ragazze dell’RS:X.

Lascia un commento