Approda a Chioggia la goletta Oloferne, ammiraglia del Museo Navigante

Approda a Chioggia il pomeriggio del 10 gennaio la goletta Oloferne, ammiraglia del Museo Navigante, la rete dei musei del mare e della marineria che si è messa in viaggio nel 2018 per promuovere il patrimonio culturale marittimo del nostro Paese. La goletta sarà ormeggiata in piazza Vigo e per due giorni insieme ai musei del mare cittadini, il Museo della Laguna Sud San Francesco fuori le Mura e il Museo di zoologia adriatica G. Olivi, proporrà un calendario di iniziative e laboratori che daranno a tutti, grandi e piccoli, la possibilità di scoprire storia, e storie, del mondo del mare.

L’11 e il 12 gennaio alla mattina iniziative per i ragazzi delle scuole con visita ai musei e visita alla goletta con attività di marinaresca e biologia marina. Nel pomeriggio la goletta sarà aperta al pubblico che potrà vedere a bordo una mostra sui menù della Regia Marina, proposta dall’Associazione Nazionale Marinai d’Italia, e a terra una mostra fotografia sulla marineria italiana. Per le visite del pomeriggio alla goletta gli orari sono: 11 gennaio dalle 14 alle 18, 12 gennaio dalle 14 alle 16. L’11 pomeriggio il Museo di zoologia adriatica sarà aperto gratuitamente al pubblico, mentre il 12 pomeriggio presso il Museo Civico della Laguna Sud San Francesco fuori le mura saranno organizzati laboratori per le famiglie.

“Chioggia non poteva lasciarsi sfuggire questa bellissima opportunità” commenta l’assessore alla cultura Isabella Penzo “una città che vive il mare e che possiede una delle più grandi flotte pescherecce d’Italia diventa grazie al Museo Navigante una tappa fondamentale per valorizzare la cultura del mare e delle tradizioni”

«Valorizzare i luoghi della cultura del mare, primi fra tutti i musei: per questo siamo in viaggio» dice Maria Paola Profumo, presidente dell’Associazione Musei Marittimi del Mediterraneo e portavoce del Museo Navigante. «La storia marittima italiana è una pagina importante della storia dell’Europa e del Mediterraneo: per affrontare le sfide future, dall’emigrazione alle autostrade del mare, dalla pesca sostenibile alle nuove forme di turismo dobbiamo riscoprire e valorizzare le nostre radici marittime.»

Il Museo navigante è una iniziativa promossa dall’Associazione Musei Marittimi del Mediterraneo (AMMM), Mu.MA-Galata di Genova, Museo della Marineria di Cesenatico e dall’associazione La Nave di Carta della Spezia per promuovere i musei del mare e della marineria d’Italia. All’iniziativa hanno aderito ad oggi 70 musei. Il Museo Navigante è ospitato a bordo della goletta Oloferne che farà un viaggio di 1800 miglia, 25 tappe in Italia, per arrivare al Festival del mare, Escale à Sète, in Francia, in rappresentanza di musei italiani. Aderiscono al Museo Navigante: Marina Militare e Guardia Costiera. L’iniziativa ha il riconoscimento dell’ICOM – Internationa Council of Museums. Rtv San Marino è media partner

Collaborano con il Museo Navigante: Lega Navale, la più antica associazione di promozione di cultura del mare (fondata nel 1897 alla Spezia), con le sue sezioni locali è promotore delle attività del Museo Navigante durante le tappe; Associazione Nazionale Marinai d’Italia. Infine lUnione Italiana Vela Solidale, che raggruppa 35 associazioni che promuovono educazione e inclusione sociale attraverso la navigazione a vela, fornirà gli istruttori che navigheranno insieme agli allievi degli Istituti Nautici in viaggio con progetti di alternanza Scuola-Lavoro.

Museo Navigante è sostenuto da: Assoporti – Italian Ports Association, l’associazione che riunisce le Autorità di Sistema Portuale; Assorimorchiatori, associazione delle società concessionarie del servizio di rimorchio nei porti italiani; RINA, la società di classificazione e certificazione internazionale; Assonautica la struttura di Unioncamere che promuove la nautica da diporto e il turismo nautico, e Assonautica La Spezia; Assonat, l’associazione nazionale approdi e porti turistici e il Marina di Rimini; Legacoop Agroalimentare- Dipartimento Pesca; Flag Costa di Pescara. Mursia; Ricci Federico Forniture Navali di Cesenatico, importante azienda di commercializzazione di attrezzature e materiali per nautica professionale e da diporto; Contship Italia, azienda leader nel business dei terminal container marittimi e nel trasporto intermodale, e LSCT, terminal container del Golfo della Spezia (gruppo Contship), e Opa Assicurazioni, importante broker nazionale.

Lega Navale, la più antica associazione di promozione di cultura del mare (fondata nel 1897 alla Spezia) con le sue sezioni locali è promotore delle attività del Museo Navigante durante le tappe; l’Associazione Nazionale Marinai d’Italia oltre ad aderire al progetto, ha fornito una mostra storica sui menu della Regia Marina che verrà esposta a bordo della goletta Oloferne. L’Unione Italiana Vela Solidale, che raggruppa 35 associazioni che promuovono educazione e inclusione sociale attraverso la navigazione a vela, fornirà gli istruttori che navigheranno insieme agli allievi degli Istituti Nautici in viaggio con progetti di alternanza Scuola-Lavoro.

Lascia un commento