Volvo Ocean Race: Agli spagnoli di MAPFRE anche la terza tappa

MAPFRE ha vinto la terza tappa del giro del mondo a vela in equipaggio, partita il 10 dicembre da Città del Capo per oltre 6.500 miglia teoriche nei temibili e duri mari dell’Oceano meridionale. Il team ha lavorato ai limiti della fatica, con venti estremi per giorni e giorni, onde altissime e condizioni di vita molto difficili, per non parlare delle manovre e delle scelte tattiche continue.

Lo scafo rosso, con l’olimpionico iberico Xabi Fernàndez alla guida di un equipaggio internazionale è giunto sul traguardo posizionato nella baia di Melbourne, in Australia, alle 17.17 e 21 (ora italiana) dopo 14 giorni, 4 ore, 7 minuti e 21 secondi di navigazione, dopo aver percorso oltre 6.622 miglia, alla ragguardevole media di 19.47 nodi. Con questa vittoria MAPFRE ottiene ben 15 punti (7×2+1 punto bonus per la tappa) e si mantiene saldamente in testa alla classifica generale provvisoria a 29 punti .

“Una vittoria fantastica per noi, una tappa molto buona, ma è stata dura, abbiamo dovuto lottare molto per ottenerla. C’è ancora molta strada da fare e dobbiamo fare attenzione ma tutto positivo, e siamo molto felici.” Ha dichiarato lo skipper Xabi Fernandez, alla sua quinta partecipazione alla Volvo Ocean Race, che punta a dare la prima, storica vittoria alla Spagna nel giro del mondo a vela in equipaggio. “Spero ci riusciremo, è ciò per cui lavoriamo duro ogni giorno. Due vittorie consecutive sono un bello score. Ci siamo andati vicino con Téléfonica, forse questa potrebbe essere la volta buona. Ma dobbiamo comunque procedere passo dopo passo e fare attenzione. Ma siamo felici di rendere i nostri fan orgogliosi di noi.” Alla domanda sul suo equipaggio Fernandez ha risposto: “Il punto di forza del nostro team sono le persone. Sono bravissimi e hanno lavorato così tanto in questa tappa. Ora abbiamo qualche giorno per recuperare le forze e per prepararci alla prossima.” Ha concluso lo spagnolo, evidentemente molto soddisfatto di questo risultato.

MAPFRE è giunto in terra australiana con un solido margine, anche se si è visto costretto a inseguire Dongfeng Race Team fino allo scorso mercoledì quando, dopo oltre 10 giorni di regata, l’espertissimo navigatore Juan Vila e lo skipper hanno preso la decisione vincente di tenersi molto vicino alla linea limite della zona di esclusione dei ghiacci, effettuando numerosissime strambate, mossa che gli avversari di Dongfeng non hanno imitato. MAPFRE ha quindi mantenuto ila leadership fino alle fasi finali e alla linea del traguardo di Melbourne.

A meno di clamorose novità e secondo le ultime previsioni, in seconda posizione a Melbourne dovrebbero giungere nelle prossime ore i franco/cinesi di Dongfeng Race, vittime ieri di un’avaria alla chiglia che aveva fatto temere loro di perdere terreno, mentre alle loro spalle si sta svolgendo una lotta acerrima per il rimanente posto sul podio fra i i danesi/americani di Vestas 11th Hour Racing e gli olandesi di Team Brunel.

L’arrivo di Sun Hung Kai Scallywag è previsto per domani mentre Turn the Tide on Plastic con la triestina Francesca Clapcich dovrà passare il Natale in mare e dovrebbe chiudere il 26 e team AkzoNobel in settima piazza e atteso per il 27.

Lascia un commento