Sailing Champions League 2018, gli equipaggi Italiani in gara

 

La stagione 2018 della SAILING Champions League prenderà il via con l’Act. 1 a Porto Cervo, in Sardegna, dal 31 maggio al 3 giugno, dove si riuniranno i 32 migliori circoli velici del primo gruppo. Le gare di qualificazione per il secondo gruppo si terranno nell’Act. 2 a San Pietroburgo, in Russia, nel mese di agosto. Le migliori 15 squadre di ogni atto si sfideranno nella finale a St. Moritz, in Svizzera (30 agosto – 2 settembre), dove il vincitore riceverà il titolo di “Miglior club velico dell’anno”.

La SAILING Champions League è una competizione internazionale tra i migliori club velici delle 16 leghe nazionali, cui appartengono velisti di livello mondiale provenienti da derive, barche a chiglia e regate d’altura. I 4 migliori club di ciascuna lega vela nazionale si qualificano per le semifinali della SAILING Champions League. I club italiani qualificati dal Campionato nazionale della Lega Italiana Vela 2017 sono: il Circolo Canottieri Aniene (Campione italiano 2017), lo Yacht Club Adriaco, il Circolo della Vela Bari e la Società Canottieri Garda Salò.

I due appuntamenti di Porto Cervo e San Pietroburgo, della durata di 4 giorni ciascuno, vedranno  i migliori club di tutte le nazioni europee sfidarsi per qualificarsi per le finali e tentare di conquistare il titolo di “Miglior club velico dell’anno”. Alla finale sul Lago di St. Moritz parteciperà di diritto anche il campione in carica: lo Yacht Club Costa Smeralda. Il format, che vede scendere in acqua 8 equipaggi alla volta a bordo di imbarcazioni monotipi J70, garantisce regate veloci, spettacolari e ben visibili anche dal pubblico a terra.

2017: una stagione piena di sfide  
Nell’Act. 1 a San Pietroburgo, con le gare sul fiume Neva, gli equipaggi hanno dovuto fare i conti con la forte corrente, mentre il secondo evento di qualificazione (Act 2) a St. Moritz è stato caratterizzato da temperature intorno allo zero e vento leggero. La finale di Porto Cervo ha invece visto 3 giorni di gare spettacolari in condizioni ideali, con vento fino a 20 nodi; i team si sono testati sulle abilità di navigazione, di partenza e tattiche. Alla fine ha trionfato il club ospitante, lo Yacht Club Costa Smeralda, vincendo il titolo di “Miglior Club velico dell’anno 2017”; secondo posto per il club russo East Legal Sailing e terza posizione per la svizzera Société Nautique de Genève.

Tra i partecipanti già qualificati per gli appuntamenti del prossimo anno ci sono team di spessore come lo svedese Cape Crow Yacht Club (vincitori del campionato svedese 2016 e la Nord Stream 2017), il danese Kongelig Dansk Yachtclub, il Royal Ocean Racing Club del Regno Unito e il russo Yacht-Club Tavatuy, Lord of the Sail – Asia.

 

Lascia un commento