Volvo Ocean Race, domani la In-port race di Città del Capo

Dopo quasi due settimane di preparazione e messa a punto delle barche, e giorni di meritato riposo per i velisti i sette team si ritroveranno in mare domani, venerdì 8 dicembre a partire dalle ore 13 italiane, per disputare la terza In-port race della Volvo Ocean Race 2017-18.

Il campo di regata sarà posizionato nella baia di Città del Capo, ai piedi della famosa e imponente Table Mountain, un’area molto interessante ma anche molto difficile da interpretare e la prova si svolgerà su un percorso a bastone – bolina/poppa- fra le boe con la linea di partenza situata proprio davanti al race village, per dare modo al pubblico di godersi lo spettacolo dei veloci Volvo Ocean 65.

La durata prevista è di circa 60 minuti, con la flotta che potrà coprire da due a quattro volte il percorso, e le previsioni meteo parlano di vento abbastanza sostenuto, come spesso succede nella Baia di Città del Capo, che potrà raggiungere e superare i 20 nodi di intensità.

I leader della classifica generale e della graduatoria delle In-Port series sono gli spagnoli di MAPFRE, guidati dal due volte medagliato olimpico basco Xabi Fernández che alla vigilia della prova ha dichiarato: “La regata In-Port qui è sempre complicata, perché ci può essere vento forte. Ieri abbiamo corso la practice race e abbiamo avuto una ventina di nodi, con mare molto piatto. Vedremo cosa succederà domani. Però bisogna ricordarsi che le regate costiere sono importanti per molte ragioni, perché sono determinanti in caso di parità, però la priorità resta quella di preservare la barca per la tappa che parte domenica.”

In effetti la In-port si svolge solo a poche ore di distanza da una delle frazioni più impegnative dell’intero giro del mondo, la Leg 3 che partirà domenica da Città del Capo alla volta di Melbourne in Australia, per un totale di oltre 6.500 nel temibile Oceano Meridionale.

Le regate  In-port hanno una graduatoria separata che potrebbe venire utilizzata in caso di parità. Attualmente il vertice della classifica è occupato dagli spagnoli di MAPFRE, che si sono aggiudicati la prova “in casa” ad Alicante e si sono piazzati al secondo posto a Lisbona. In seconda piazza gli olandesi di Team Brunel con lo skipper verterano Bouwe Bekking, su cui corre anche il friulano Alberto Bolzan e terzi i franco/cinesi di Dongfeng Race Team guidati dal transalpino Charles Caudrelier. In settima posizione il giovane equipaggio dell’unica skipper donna di questa edizione, la britannica Dee Caffari, di cui fa parte anche la triestina Francesca Clapcich.

Lascia un commento