Il Circolo Canottieri Aniene è il Campione Nazionale per club 2017

Il Circolo Canottieri Aniene è il Campione nazionale per Club, vincitore della stagione 2017 della Lega Italiana Vela. Con una impeccabile serie, costruita con quattro primi, un secondo e un terzo posto nei sei flight disputati, Lorenzo Bressani con Luca Tubaro, Matteo Mason e Umberto Molineris ha dominato la finale della Legavela, magistralmente organizzata dal Club Velico Crotone. Una prima giornata estremamente tattica, con vento oscillante, una seconda con vento troppo forte per regatare e – oggi – un final day impegnativo, con vento tra gli 11 e i 15 nodi, che ha visto grande competizione in acqua: il Circolo Canottieri Aniene ha saputo regatare al meglio sui salti di vento, tenendo a giusta distanza i più temibili avversari e vincendo gli scontri decisivi per la classifica.

“In questa stagione – ha commentato Lorenzo Bressani – abbiamo regatato più volte con questa formula e abbiamo avuto modo di ragionare sulle migliori strategie e tattiche: abbiamo modificato il ruolo di Matteo Mason, che a quello di tailer ha aggiunto quello di tattico, una scelta assolutamente vincente visto l’elevato livello di questa finale, ben superiore allo scorso anno”. 

E come sempre succede nelle regate monotipo, il training e l’affiatamento dell’equipaggio fanno la differenza: il secondo posto va infatti allo Yacht Club Adriaco, che per questa finale ha schierato l’equipaggio vincitore del mondiale J70 Corinthian: Gianfranco Noè, con Emanuele Noè, Andrea Micalli e Samuele Maria Semi salgono sul secondo gradino del podio grazie a tre primi, un terzo e un quarto e distanziano di un punto il terzo classificato, il Circolo della Vela Bari con Simone Ferrarese, Michele Lecce, Corrado Capece Minutolo e Gianmaria Foglia.

Valida anche come selezione per le regate internazionali della Sailing Champions League, la finale vede in quarta posizione la Società Canottieri Salò (Carlo Fracassoli, Enrico Fonda, Fabio Gasparri e Pietro Corbucci), pari punti con Società Velica di Barcola e Grignano (Michele Paoletti, Alessandro Bonifacio, Mauro Parladori e Dean Bassi), quinta.

“Abbiamo scoperto un eccezionale campo di regata – ha commentato il Presidente della LegaVela Roberto Emanuele de Felice – è una location perfetta per regatare. Un ringraziamento al presidente Verri e al suo team: Crotone ha davvero dato il meglio. Complimenti al Circolo Canottieri Aniene, che in questa finale ha incarnato il miglior spirito e portato in acqua tutto l’impegno necessario ad eccellere. La Formula LIV si conferma eccezionale, ed è evidente che il livello dei Club è sempre più alto”.

“Ben 11 team hanno fatto almeno un primo posto – ha dichiarato il Vice Presidente Esecutivo della LIV Alessandro Maria Rinaldi – questo dimostra il livello top di tutti gli equipaggi! Ha vinto il Club che si è allenato di più quest’anno impegnandosi nelle selezioni a St. Petersburg della Sailing Champions League e alla finale di Porto Cervo. Sono felice per questi ragazzi che portano in alto il guidone dell’Aniene sia nella LIV che in campo olimpico. Il livello agonistico era molto alto anche per gli altri Club e per questo che la Legavela Servizi predisporrà  un’offerta speciale 2018 per i circoli associati che vorranno allenarsi partecipando ad altre competizioni. Un ringraziamento va a tutto lo staff di banchina che ha permesso lo svolgimento di questa finale. Grazie Crotone e arrivederci al prossimo anno!”

La LIV, intanto, si prepara al prossimo evento: passaggio di testimone tra Club oggi dopo la premiazione, quando i J70 della LegaVela servizi saranno assegnati agli equipaggi Under 19 che da domani regateranno nel kick-off, evento inaugurale delle regate per i più giovani. Al via sette Club, che schiereranno altrettanti equipaggi composti da giovani atleti delle squadre agonistiche.

Lascia un commento