Enoshima Olimpic Week, vanno forte le azzurre del 470

Nonostante la pioggia, oggi è stata una giornata di vento tra i 15 e i 20 nodi da nord che ha permesso di disputare delle belle regate, 4 regate per i 49er e i 49er FX e tre su tutti gli altri campi.
Ancora bene per le ragazze azzurre del 470: Benedetta Di Salle con Alessandra Dubbini (Yacht Club Italiano) che con un dodicesimo e ben due primi conducono la classifica; bene anche Ilaria Paternoster con Bianca Caruso (Yacht Club Italiano) con un quarto, un terzo ed un secondo posto odierno sono quarte a pari punti con le terze.
Nei 470 maschili conducono i britannici Luke Patience e Chris Grube, e i nostri ragazzi sono decimi e dodicesimi, rispettivamente parliamo di Matteo Capurro e Matteo Puppo (Yacht Club Italiano) con i parziali di 7, 9 e 12, e di Giacomo Ferrari con Giulio Calabrò (Marina Militare) con 11, 8 e 15.

Nei 49er maschili i più veloci al momento sono Fletcher/Bithell (GBR) e gli italiani sono noni e decimi, entrambi in miglioramento da ieri. Jacopo Plazzi Marzotto con Andrea Tesei (CC Aniene/YC Adriaco) chiudono oggi con 5, 11, 10 e 3, e Uberto Crivelli Visconti con Gianmarco Togni (CC Aniene/Marina Militare) invece 11, 15, 14 e 6.

Continua ad andare alla grande l’italo/scozzese Lorenzo Brando Chiavarini nei Laser Standard, non ingrana ancora Marco Benini (CC Aniene) che resta 31esimo con i parziali odierni di 21, 10 e 30. Nei Radial continua la supremazia dell’americana Erika Reineke, Joyce Floridia (SV Guardia di Finanza) rimane da ieri al 14esimo posto (18, 16, 18), Silvia Zennaro (SV Guardia di Finanza) è 20esima (8, 22, 20) e Valentina Balbi (Yacht Club Italiano) 24esima, con i parziali 16, 14 e 24.

Si possono seguire domani online sul sito ufficiale https://www.jeow.org/ le ultime regate della manifestazione, con segnale di partenza alle 10, 45 ora locale (Italia +7h).

Lascia un commento