Garmin acquisisce Navionics

Dopo la recente acquisizione di Musto da parte di Helly Hansen, come mi avevamo già anticipato nei giorni scorsi, c’è da registrare un ulteriore avvicendamento nella proprietà di una nota e rinomata azienda del settore nautico.

Garmin ha infatti annunciato di aver acquisito Navionics S.p.A., produttore mondiale a capitale privato di carte nautiche e applicazioni mobili per l’industria nautica.

“Navionics è nota da molto tempo come un produttore leader di carte nautiche di grande accuratezza e di applicazioni mobili per naviganti”, ha detto Cliff Pemble, Presidente e CEO di Garmin. “Combinando i contenuti di Navionics con quelli di Garmin’s BlueChart®, saremo in grado di offrire la migliore copertura disponibile in termini di ampiezza e approfondimento di copertura, ai nostri clienti del settore nautico. In futuro intendiamo mantenere il marchio Navionics e continuare ad assistere i clienti esistenti di Navionics”.

“Sin dalla sua fondazione, Navionics ha creduto e ha investito la sua passione nella creazione di prodotti che migliorino l’esperienza di navigazione”, ha detto Giuseppe Carnevali, fondatore e Presidente di Navionics. “Garmin condivide la nostra passione di servire l’industria nautica, ed è la società ideale per portare avanti la grande reputazione e il forte marchio di Navionics”.

Navionics ha sviluppato il più grande archivio mondiale di carte nautiche di navigazione per mare, fiumi e laghi. Molte di queste carte sono state sviluppate attraverso rilievi proprietari di Navionics, svolti sia in acqua, che con telerilevamenti, ad esempio attraverso immagini satellitari e rilievi aerei.

Navionics ha la sua sede operativa a Viareggio, in Italia, e impiega oltre 350 dipendenti in tutto il mondo, che conserveranno il proprio posto di lavoro. Le condizioni finanziarie dell’acquisizione non verranno divulgate.

Lascia un commento