29er Eurocup: Ancora vento leggero sul Garda Trentino

Ancora vento leggero nella seconda giornata della 29er Eurocup, evento internazionale dello skiff giovanile che sta avendo sempre più successo, organizzato fino a domenica dalla Fraglia Vela Riva. Nonostante la levataccia con partenza puntualissima alle ore 8:30 le condizioni in realtà sono state molto tranquille con vento da nord che per un momento ha toccato i 10-12 nodi per poi tornare su un range molto più basso a causa della nuvolosità, che ha rallentato la spinta delle raffiche rimasta per lo più sui 7-8 nodi. Regate comunque molto tecniche e ancora una volta alla portata di tutti gli equipaggi, anche dei più giovani e meno esperti, molti dei quali presenti a Riva del Garda per cambio classe (dall’Optimist, O’Pen Bic o RS Feva). Si porta dunque a 3 regate il bilancio della manifestazione, che se la mattina ha visto la disputa di due prove, per il pomeriggio l’attesa è stata invana. Al momento stanno facendo la parte del leone i britannici con 3 atleti nei primi 5: in testa l’equipaggio femminile timonato da Freya Black con a prua Millie Aldrige, le più regolari (2-7-4), ma alle loro spalle ad un solo punto i francesi (terzi assoluti al mondiale) Revil-Guevel che dopo un dodicesimo hanno piazzato oggi due primi;  terzi gli altri britannici Freddie-Elliott, primi in regata 2 (11-1-5). Primo parziale nella seconda ed ultima regata di giornata per i tedeschi Mueller-Ulrich. Migliori italiani sempre Cestari-Carbonelli (Soc. Can. Garda Salò), diciottesimi (5-23-9). La strada è ancora molto lunga, anche perchè se il vento nei prossimi giorni sarà più generoso si potranno ancora fare 4 regate al giorno con l’inserimento degli scarti che faranno sicuramente la differenza. Sabato ancora partenza la mattina alle ore 9:00.

Lascia un commento