Sky Ocean Rescue partner ufficiale del team Turn the Tide on Plastic

Nel quadro della sua campagna Ocean Rescue, Sky ha annunciato una partnership con Turn the Tide on Plastic, uno dei team partecipanti alla Volvo Ocean Race, che ha preso il via domenica da Alicante, in Spagna.

Guidato dall’unica skipper donna, la britannica Dee Caffari e di cui fa parte anche la velista italiana Francesca Clapcich, Turn the Tide on Plastic utilizzerà gli strumenti di bordo per raccogliere dati sulla qualità e composizione dell’acqua e sui livelli di micro-plastica presenti negli oceani più remoti del pianeta.

Il team è portacolori della campagna della Commissione Ambiente delle Nazioni Unite denominata Clean Seas che ha come obiettivo una migliore conoscenza del problema dell’inquinamento da plastica negli oceani e di ispirare le persone a impegnarsi in maniera diretta dalla vita di tutti i giorni.

Dal lancio della campagna, avvenuto nel gennaio 2017, Sky Ocean Rescue ha coinvolto oltre 6 milioni di persone e ora punta a raggiungere un nuovo pubblico diventando Team e Media Partner di Turn the Tide on Plastic.

Il CEO del gruppo Sky Jeremy Darroch, ha dichiarato: “Stiamo correndo una corsa contro il tempo per far fronte all’impatto dell’inquinamento da plastica negli oceani. Turn the Tide on Plastic sta agendo in maniera reale ed è per questo che abbiamo deciso di supportarli nella Volvo Ocean Race, non si tratta solo di sport, ma di raggiungere e apprendere dai luoghi più remoti degli oceani. Dobbiamo fare tutti la nostra parte e lavorare ora per salvare gli oceani. Se possiamo farci sentire, raggiungendo il più vasto pubblico d’Europa per ispirare altri ad agire, allora speriamo di fare la differenza.”

La skipper britannica Dee Caffari sarà la prima nella storia della Volvo Ocean Race a guidare un equipaggio composto da veliste e velisti al 50/50 e con nove diverse nazionalità, di cui fa parte anche la triestina Francesca Clapcich. A proposito della partnership Caffari, ha detto: “Sky Ocean Rescue è un progetto di punta per la salvaguardia degli oceani, quindi siamo felici che abbiamo deciso di unirsi a noi per la Volvo Ocean Race.  E’ un tema che mi appassiona moltissimo, ho passato 17 anni navigato a vela e regatando in oceano, dobbiamo fare tutti la nostra parte. 
Il progetto Sky Ocean Rescue condivide la nostra responsabilità di affrontare il problema dell’inquinamento da plastica e può darci un contributo fondamentale a raggiungere moltissime persone e ispirarle all’azione.”

Il Direttore esecutivo della Commissione Ambiente delle Nazioni Unite, Erik Solheim, ha aggiunto: “Il progetto Sky Ocean Rescue dà un grande contributo alla campagna Clean Seas inspirandoci su come si possa agire per ridurre l’inquinamento marino a livello gloable. Siamo felici di averli a bordo con noi.”

L’immagine del Sky Ocean Rescue apparirà sulla barca, aiutando la campagna a portare il messaggio agli oltre 3 milioni di visitatori dei villaggi in 12 diversi paesi e a molti altri milioni in tutto il mondo. Sky utilizzerà anche la partnership per coinvolgere i suoi clienti, partner e altri difensori degli oceani con una ampia copertura sulle piattaforme Sky News, Sky Sports News e Sky Sport, anche in Italia.

La partnership nasce dall’impegno del progetto Sky Ocean Rescue preso alla EU Our Ocean Conference di Malta per trasformare l’azienda in una struttura totalmente senza plastica entro il 2020; per lanciare un fondo di ricerca di 25 milioni di sterline per lo studio e la lotta contro l’inquinamento da plastica e per essere al fianco del WWF per la salvaguardia delle Aree Marine Protette.

Lascia un commento