Furio e Gabriele Benussi: Vi raccontiamo la nostra Barcolana

Spirit of Portopiccolo, con Furio (timoniere) e Gabriele (tattico) Benussi conquista la Barcolana 49 riuscendo nell’impresa di difendere il Trofeo conquistato dodici mesi fa. “L’anno scorso l’abbiamo vinta da challenger, quest’anno da defender e ciò ha un sapore diverso e particolare”, ha dichiarato commosso Furio Benussi subito dopo avere tagliato la linea del traguardo, rivelando in questo modo quanto sia stata grande la pressione che il suo equipaggio ha sopportato nei giorni precedenti la Barcolana con in testa l’unico obiettivo di ripetere il successo ottenuto nell’edizione precedente.

Lavoro per realizzare questa impresa da un anno, sfilare ora davanti a tutto il fantastico pubblico di Trieste è una gioia immensa, è come aver segnato il gol decisivo in una finale di Champions League. Mio fratello Gabriele ha fatto un lavoro eccezionale e l’equipaggio oggi in regata non ha sbagliato niente. Ringrazio tutti quelli che hanno reso possibile questa splendida vittoria”.

Spirit of Portopiccolo ha vinto la Barcolana 49 completando il percorso in 1 ora, 12 minuti e 17 secondi, precedendo di 10 minuti e 54 secondi sulla linea del traguardo Maxi Jena Powered Tempus Fugit di Mitja Kosmina, secondo classificato. La barca del Fast and Furio Sailing Team è scattata in testa sin dalla partenza e ha poi girato al comando tutte le boe del percorso incrementando il proprio vantaggio di lato in lato. Nell’ultimo lato, dalla boa di Miramare  al traguardo, Spirit of Portopiccolo ha marcato a distanza l’avversario sovrapponendosi costantemente tra questo e la linea di arrivo tagliata a braccia alzate e con qualche lacrima sul volto per più di un uomo dell’equipaggio, per gran parte composto da triestini.

Il video con gli highlights della regata

Gabriele Benussi: “Questa è la seconda volta consecutiva che vinco la Barcolana, la terza per Furio. Farlo sulla sua barca e non con uno scafo charterizzato come l’anno scorso è qualcosa che ti fa sentire ancora di più la vittoria. Oggi festeggiamo e da domani saremo già al lavoro sia per la prossima Barcolana, quella del cinquantesimo, sia per preparare la stagione 2018 che ci vedrà impegnati anche in altre regate in Adriatico e Mediterraneo con una barca che è strepitosa”.

Lascia un commento