Spirit of Portopiccolo pronta alla difesa della Barcolana

Spirit of Portopiccolo, con i fratelli Furio (timoniere) e Gabriele (tattico) Benussi, è pronta per la difesa del titolo conquistato lo scorso anno alla Barcolana. Una sfida che parte da lontano e che ha alle spalle mesi di lavoro a terra e “dietro le quinte”, perché una regata come la Barcolana non si vince solo tra le boe e richiede un complesso lavoro di preparazione sia sotto il profilo sportivo sia economico.

La giornata di vigilia, quella in cui la pressione sale di ora in ora, è iniziata nel modo migliore: 40 bambini delle scuole e piccoli velisti hanno vissuto l’emozione unica di navigare a bordo di Spirit of Portopiccolo insieme all’equipaggio che domani sarà chiamato a spremere a fondo i cavalli del 27 metri.
Il pomeriggio è stato invece dedicato all’ultimo allenamento di rifinitura con una simulazione di regata sul percorso della Barcolana, per la quale è previsto vento leggero da sud, elemento che può creare molte trappole in una regata che sarà molto complicata ed estremamente tattica e dove non sarà solo lo scafo a fare la differenza.

A questo punto, è definitiva la lista dei 22 che condurranno Spirit of Portopiccolo sul percorso di Barcolana 49: Furio Benussi (timoniere), Gabriele Benussi (tattico), Mauro Bailo (navigatore), Nevio Sabadin (randa), Daniele Augusti (carrello randa), Andrea Bussani (tailer), Pancho Gonzales (tailer), Guido Miani (tailer), Gianluca Salateo (drizze), Diego Pappalardo (drizze), Matteo Stroppolo (drizze), Pierpaolo Franchini (runner), Iztok Knafelc (grinder), Nicolas Brezzi (grinder), Massimo Signorelli (grinder), Alberto Rossi (grinder), Fabio Scoccimarro (grinder), Marco Franchini (aiuto prodiere), Stefano Sferza (aiuto prodiere), Ettore Mazza (prodiere), Corrado Rossignoli (prodiere), Sergio Blosi (prodiere).

L’intero svolgimento della Barcolana di Spirit of Portopiccolo sarà visibile in diretta streaming sulla pagina facebook Fast and Furio Sailing Team, con il commento tecnico di Andrea Falcon e gli interventi dei giornalisti Guido Barella (Il Piccolo) e Fabio Pozzo (La Stampa).

Furio Benussi descrive così le ultime ore della vigilia: “Le pulsazioni stanno salendo e cominciamo e sentire veramente sulle nostre spalle la pressione. Come ogni Barcolana, anche questa non sarà né una sfida facile né tantomeno scontata, anche se sappiamo di essere indicati da tutti come i favoriti e come il team da battere. Ma le chiacchiere e i pronostici altrui non hanno valore, conterà solo quello che riusciremo a fare in mare dove il team è pronto a dare il massimo e a spremere tutto il potenziale della barca. Ci vorrà grandissima concentrazione sia nella conduzione, sia nella scelta delle vele e, soprattutto, nelle decisioni tattiche. Mio fratello Gabriele avrà il compito più difficile, se saranno confermate le previsioni meteo di vento molto leggero, che caratterizzerebbero una regata di circa due ore di durata per i pretendenti alla vittoria”.

Aggiunge Gabriele: “La barca è a punto, l’equipaggio carico ed è stato un grande onore e piacere condividere queste ore di vigilia in barca con i nostri migliori fan, i bimbi velisti a cui auguro, per il loro futuro, di provare la stessa emozione che mio fratello e io abbiamo vissuto lo scorso anno vincendo questa regata unica”.

Lascia un commento