Bandito è il nuovo Campione Nazionale Ufo 28

Eccezionale edizione del Campionato Nazionale UFO 28od quella appena conclusa nel Golfo di Trieste, caratterizzata da equipaggi di altissima qualità, da condizioni meteo “al limite” con bora tra i 18 e 26 nodi e dalla ottima organizzazione, a terra ed in mare, della Società Vela Oscar Cosulich.

Al termine delle esaltanti otto prove si aggiudica il titolo italiano l’Ufo 28 Bandito dell’armatrice Federica Tuniz che aveva al timone Gianfranco Noè (fresco Campione Mondiale J70) e alla tattica l’olimpionico sloveno Karlo Hmeljak. Seconda posizione per l’Ufo Donchisotte timonato da Michele Paoletti e terza piazza per il Cattivik di Tomsic e Branko Brcin.

Il titolo nazionale della Classe UFO si conferma quindi essere molto ambito non solo dagli armatori, ma anche dai regatanti di livello internazionale: grazie soprattutto al severo regolamento di stazza che ne fa uno dei monotipi più omogenei e che quindi esalta la conduzione degli equipaggi e le scelte tattiche.

Lascia un commento